Hebei: Aggiornamento sulla morte del proprietario di un panificio dopo novanta giorni di abusi durante la detenzione

(Minghui.org) Il sito Minghui dopo oltre due anni, ha ricevuto nuove informazioni sugli ultimi giorni di vita del signor Wang Haijin e sulle molestie subite da parte della polizia.

Il signor Wang era un praticante del Falun Gong di Qinhuangdao e possedeva un panificio. Aveva due figlie e ha vissuto felice con la sua famiglia fino al suo arresto improvviso che ha messo sottosopra le loro vite.

Il 22 aprile 2014 il signor Wang è stato arrestato presso il suo negozio e condotto in un centro di detenzione. Durante i novanta giorni di prigionia ha subito abusi inimmaginabili, come l’alimentazione forzata, abusi sessuali, percosse e lavoro forzato.


Il signor Wang in ospedale con i piedi gonfi

Al centro di detenzione della contea di Funing le guardie ignoravano il signor Wang quando lamentava tachicardia, respiro corto, edema e nausea.

Non l’hanno inviato all’ospedale finché non è riuscito più a mangiare e dormire. Quando i medici hanno richiesto che fosse inviato in ospedale per un controllo e per trattare la sua insufficienza cardiaca, le guardie lo hanno abbandonato a casa.

In casa sua la polizia lo molestava frequentemente e lui era sempre più traumatizzato e spaventato. Le sue condizioni fisiche sono peggiorate e infine i suoi problemi cardiaci hanno avuto il sopravvento. Si è spento nella prima mattinata del 9 ottobre, meno di tre mesi dopo.

Frequenti molestie da parte della polizia dopo il rilascio

Profondamente traumatizzato dagli abusi subiti durante la detenzione, dopo il suo rilascio avvenuto il 22 luglio 2014, il signor Wang era molto nervoso.

Il giorno successivo al suo rilascio, la polizia ha chiamato un suo parente chiedendogli 2,000 yuan (circa 271 euro) a titolo di "cauzione" e ha minacciato di tenerlo d’occhio.

Quando il signor Wang ha saputo della telefonata della polizia non è riuscito più a mangiare e dormire. Ogni volta che il suo telefono squillava, appariva molto nervoso per paura che fosse di nuovo la polizia.

Aveva costantemente dei flashback delle torture. Mentre si trovava a letto, i suoi arti avevano spasmi involontari e scatti, come se lo stessero torturando.

Il 6 agosto 2014 Chen Yingli, capo della divisione di sicurezza interna, ha chiamato la famiglia del signor Wang dicendo che aveva presentato il suo caso alla Procura e che il procuratore aveva bisogno di incontrarsi con lui. La sua famiglia ha detto a Chen che le sue condizioni erano molto instabili e che non avrebbe potuto sopportare un altro disagio mentale.

A quel punto la famiglia ha chiamato il procuratore e le ha spiegato la sua situazione. Il procuratore ha compreso e non ha voluto spingersi oltre.

Nonostante ciò, Chen continuava a chiamare il signor Wang e ad inviare i membri del suo staff alla Procura per cercarlo. Ha minacciato di bypassare la Procura e di inviare il caso direttamente al Tribunale.

Le molestie implacabili di Chen hanno causato una tremenda pressione al signor Wang. Un giorno Chen è andato a trovarlo e dopo essere andato via, il signor Wang ha perso conoscenza.

Insufficienza cardiaca

Il giorno successivo alla visita di Chen, la famiglia del signor Wang l’ha portato in ospedale dove i medici l’hanno esaminato per due giorni e hanno riscontrato una grave insufficienza cardiaca. Il suo cuore si era dilatato ed era grande il doppio del normale. Era in condizioni critiche. Il medico ha detto alla sua famiglia che i suoi problemi erano causati da un’estrema stanchezza e dalla malnutrizione. Le sue condizioni erano troppo gravi da guarire con un trattamento medico.

La polizia ha continuato a molestarlo e il signor Wang non si è più ripreso. È deceduto il 9 ottobre 2014.
Situazione familiare

A causa dell’arresto del signor Wang, sua moglie ha dovuto chiudere il loro panificio aperto recentemente e concentrarsi nel chiedere il suo rilascio. Ha lottato per far quadrare i conti, ha pagato le sue cure mediche, si è presa cura delle sue due giovani figlie e della suocera ottantenne.Il 2 agosto 2016 la signora Lu Jiarong, moglie del signor Wang, è stata arrestata e attualmente è detenuta. Il signor Bai Xuesong, un praticante del Falun Gong che l’ha aiutata a prendersi cura delle due ragazze, è stato a sua volta arrestato dalla polizia.

Articoli precedenti:

Bakery Owner Brutally Tortured in a Detention Center: “I Didn't Think I Would Come Home Alive”

Still Mourning Their Father’s Death, Two Sisters See Their Mother Arrested Again

Bakery Owner Dies at Home Soon After Suffering 90 Days of Abuse in Detention

(*)GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.