Azione Urgente: Rifugiato di 73 anni sequestrato in Russia, rischia un imminente rimpatrio in Cina

NOTIZIE - Maggio 14, 2007 Falun Dafa Information Centre
 

New York - Il Falun Dafa Information Centre ha appreso che il Prof. Gao Chunman, un praticante del Falun Gong, è stato sequestrate dalle autorità russe e si crede stia rischiando un’bimminente deportazione in Cina. Il Prof. Gao, 73 anni, è stato prelevato dalla sua casa a St. Petersburg domenica dai funzionari dell’ufficio immigrazioni russo che si sono introdotti in casa sua con un falso pretesto e hanno tagliato la linea telefonica.

Si crede che le autorità russe agissero per conto del regime comunista cinese, si teme per la sicurezza di Gao, se tornasse in Cina, dovrebbe con ogni probabilità affrontare la detenzione e il rischio di possibili torture.

Il sequestro di Gao contravviene alla legge internazionale. Gao è stato riconosciuto come rifugiato legittimo dall’Alto Commissario dell’ONU per i Rifugiati in Russia nel 2003, anno in cui aveva richiesto il riconoscimento dello stato di rifugiato. Se la Russia deportasse forzamente Gao in Cina, l’atto sarebbe compiuto in violazione alla Convenzione contro la Tortura e all’Art.33 della Convenzione internazionale sui Rifugiati, entrambe ratificate dalla Russia.

La moglie di Gao, Mira Gao (una cittadina russa), ha dichiarato che agenti del Servizio Federale d’immigrazione Russa si sono introdotto nella casa della coppia con una scusa, dicendo di essere interessati a prendere in affitto l’appartamento. Sono giunti verso le 11:30, senza presentare alcun documento o ordine di arresto per Gao. Secondo la moglie, i funzionari hanno tagliato la linea telefonica per impedire possibili chiamate alla polizia o ad altri.

Gao, è parzialmente invalido per un infarto occorsogli due anni fa, è stato caricato sull’auto della polizia senza il suo consenso e nonostante le proteste della moglie. Alcune fonti russe hanno riportato che appena venuti a conoscenza del sequestro i membri della Croce Rossa e altri si sono immediatamente attivati alla sua ricerca. Verso le 18:30 la polizia ha detto che Gao era stato condotto a Mosca e che sarà deportato a Pechino con il primo aereo disponibile. Si pensa che Gao sia in grave pericolo. E’ necessario un intervento immediato per assicurare la sua sicurezza.

Persone vicine a Gao credono che egli sia stato individuato come una “figura chiave” in Russia dalle autorità cinesi, anche perchè Gao era stato un professore presso la prestigiosa Tsinghua University in Cina presso il dipartimento di Ingegneria Chimica.

Le autorità russe già nei mesi scorsi, cedendo alle pressioni dei delegati cinesi, si erano rese responsabili di un caso analogo, Il 27 marzo avevano violato la legge internazionale deportando forzatamente in Cina la praticante del Falun Gong Ma Hui, e la figlia di 8 anni, entrambe con lo status di rifugiate dell’ONU.

Il Falun Dafa Information Centre si appella a tutti gli istituti internazionali perché attivino tutte le forme di pressione sulle autorità russe, finalizzate al rilascio immediato di Gao e condanna l’evidente volontà degli ufficiali russi di compiacere alle regole del Partito Comunista Cinese, permettendo loro di compiere atti illegittimi e meschini.

Here is the article in English language:
http://en.clearharmony.net/articles/a39461-article.html

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.