Hebei: Il signor Chen Baihe è morto per avvelenamento nella prigione di Jidong?

Nome: Chen Baihe (陈 百合)
Sesso: maschile
Età: 59
Indirizzo: villaggio Shalingzi, città di Xingcheng, paese Qianxi, città di Tangshan, Hebei
Professione: Agricoltore
Data di morte: 18 Settembre 2012
Data di arresto: 13 maggio 2006
Posto più recente di detenzione: prigione Jidong (冀东 监狱)
Città: Tangshan
Provincia: Hebei
Persecuzione subita: condanna illegale, iniezioni forzate / somministrazione di farmaci, la prigionia, la detenzione

(Minghui.org) Il signor Chen Baihe, 59 anni, fu condannato a quattro anni di carcere per aver praticato il Falun Gong e chiarito la verità, nonostante la costituzione cinese affermi che i cittadini hanno il diritto alla libertà di fede religiosa e di parola. Quando fu rilasciato nel maggio 2010, la sua famiglia si allarmò scoprendo il suo stato di salute. Aveva occhi spenti, reticenza, stanchezza perenne, sonnolenza, la risposta lenta, perdita di memoria, svogliatezza, gambe deboli, macchie rosse sul petto e le parti basse della schiena nere. Il signor Chen non ricordava quasi niente dei due mesi prima di morire. Parlava senza senso e riusciva a malapena a vedere con l'occhio destro.

Il signor Chen crollò intorno alle 06:00 del 17 settembre 2012. Prima di smettere di respirare perse i sensi per 22 ore mentre aveva la febbre alta. Due ore dopo la sua morte, il suo volto, le orecchie, e le unghie sono diventate di un viola bluastro. Del sangue scuro rosso uscì dalla sua bocca. Quando il suo corpo è stato cremato, il personale del crematorio rimase scioccato nel vedere che le sue ceneri fossero nero carbone. Hanno detto: "Mio Dio, le sue ossa sono così scure. Deve essere stato avvelenato! "

La faccia del signor Chen è diventata viola blu dopo la sua morte

Le ceneri del signor Chen sono nere come il carbone

Il signor Chen era forte fisicamente e in perfetta salute prima di essere condannato al carcere. Fu arrestato il 13 maggio 2006, mentre distribuiva materiale contenente i fatti sul Falun Gong. Fu condannato a quattro anni di carcere, nonostante che l'articolo 35 della costituzione cinese garantisca ai cittadini la libertà di parola. Il signor Chen fu inviato al carcere di Jidong il 16 aprile 2007. In seguito, la sua pressione sanguigna salì a 180-200. L'ospedale della prigione prescrisse farmaci per l'ipertensione, ma i farmaci non migliorarono la sua condizione. In realtà, il signor Chen sviluppò uno strano prurito su tutto il corpo. Iniziò a perdere la vista, in particolare nell'occhio destro. Diventò completamente cieco entro l'estate del 2009.

Il signor Chen Baihe

Il signor Chen iniziò a praticare il Falun Gong nel 2005, dopo che sua moglie ha iniziato a praticare, la quale abitualmente soffriva di una moltitudine di patologie, e a causa dei questi suoi problemi di salute cronici era spesso di pessimo umore. Spesso attaccava briga con il marito e il figlio. Ha iniziato a praticare il Falun Gong nel 1998, ed in meno di sei mesi ha ritrovato la salute, ed è diventata più gradevole e generosa. Il signor Chen era felice della trasformazione della moglie, quindi fu molto favorevole alla pratica del Falun Gong. La signora Zhang è stata più volte arrestata e imprigionata per aver praticato dopo il 1999, quando il Partito Comunista Cinese (PCC) ha iniziato a sopprimere il Falun Gong. Le autorità locali hanno anche ripetutamente molestato e saccheggiato la loro casa. Nel mese di aprile 2002, mentre il signor Chen era in visita alla moglie presso il centro di detenzione del paese Qianxi, fu visto mentre le passava articoli della Falun Dafa e fu arrestato e detenuto per 15 giorni e multato di 4.000 yuan.

Il signor Chen stava distribuendo materiale che conteneva fatti sul Falun Gong nel distretto amministrativo in Yuhuzhai, contea di Qianxi il 13 maggio 2006, quando la stazione di polizia locale e il dipartimento di polizia di Qianxi lo arrestarono. La Corte Qianxi lo condannò a quattro anni di carcere nel gennaio 2007. La sua famiglia fece appello alla corte intermediaria della città di Tangshan, ma la corte confermò il verdetto. Il signor Chen fu poi inviato alla prigione di Jidong.

La signora Zhang e la loro figlia gli fecero visita in carcere a metà luglio 2009. Videro qualcosa di strano nei suoi occhi e vennero a conoscenza che aveva già perso la vista dall'occhio sinistro. Anche il suo occhio destro stava perdendo vista. A quel tempo aveva anche l'ipertensione, ma il carcere non ha mai informato la famiglia del signor Chen dei suoi problemi di salute.

La signora Zhang chiamò i dirigenti dell'amministrazione penitenziaria, Ha Lizhi e Xu Ziqiu, per richiedere il suo rilascio per motivi di salute. Loro dissero che dovevano fare al signor Chen un esame fisico per vedere se era qualificato per essere rilasciato. Quando la signora Zhang ritentò due giorni dopo, le dissero semplicemente che il signor Chen non era qualificato e le riagganciarono.

La famiglia del signor Chen andò al quartier generale del carcere della città Jiantuozi, Distretto Fengnan, per richiedere il suo rilascio motivi di salute. Videro direttore il Zhao, che promise di chiedere al carcere un'altra visita medica. La signora Zhang tornò con il direttore Zhao una settimana più tardi, ma dissero che il signor Chen doveva essere cieco da entrambi gli occhi per essere rilasciato. Quando fu chiesto che cosa sarebbe successo se la vista del signor Chen si fosse deteriorata, Zhao disse che non si sarebbe deteriorata tanto velocemente e che l'ospedale della prigione sarebbe stato in grado di operare il sig. Chen, se necessario.

Quando la signora Zhang fece visita al marito in carcere di nuovo il 4 dicembre 2009, chiese nuovamente il suo rilascio. Tuttavia, la prigione rifiutò di lasciare che lei lo vedesse e sostenne che le visite sarebbero state sospese fino a quando la stagione influenzale fosse finita. La signora Zhang parlò con una guardia carceraria femminile, il capitano della squadra n° 5 Li, addetta alla supervisione del signor Chen,. Li disse alla signora Zhang che un medico aveva confermato che il signor Chen aveva bisogno di un’intervento agli occhi, ma il signor Chen non voleva essere operato nella prigione.

La signora Zhang chiese che venisse rilasciato. Li disse che lo trattavano come se fosse già stato rilasciato. Li ha detto alla signora Zhang che al signor Chen non fu assegnato alcun lavoro pesante ed era responsabile solo per la pulizia delle camere. Li ha aggiunto che avevano già fatto una relazione sulle condizioni del signor Chen, ma la procedura per il rilascio era molto complicata, soprattutto per i praticanti del Falun Gong. Li disse che il periodo di detenzione del signor Chen poteva finire prima del tempo necessario per ottenere il rilascio.

La signora Zhang disse: "Tu non mi lasci vederlo, ma tu non lo lasci neanche andare. Chi si assumerà la responsabilità se la sua vita è in pericolo? "Andò a vedere di nuovo direttore Zhao, ma ha detto che il signor Chen non era abilitato per il rilascio. La squadra n 5 dovette fare una tale richiesta prima di poterlo concedere.

Il signor Chen fu rilasciato, dopo che il suo periodo di detenzione si concluse.

È stato più volte segnalato che nelle prigioni della Cina e nei centri di lavaggio del cervello hanno forzatamente iniettato ai praticanti del Falun Gong farmaci che danneggiano il sistema nervoso centrale. È stato riferito che il veleno viene messo nel cibo e nelle bevande di praticanti del Falun Gong che non li uccide subito, ma è causa di morte diversi mesi o anni dopo.

(*) GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.