Riflessioni sul denunciare ex dittatore Jiang Zemin ed i cambiamenti cosmici

(Minghui.org) Durante la meditazione un amico praticante ha visto questo: Il Maestro ha creato un sentiero. La cima del sentiero era un tribunale pubblico. Jiang Zemin era all’altra estremità. Alcuni praticanti lo spingevano in direzione del tribunale, ma erano troppo pochi.

Questo praticante ha pensato alla Fa del Maestro nello Zhuan Falun:

“Se nessuno facesse una mossa in presenza di questi mutamenti celesti, non si verificherebbero quelle circostanze nel mondo ordinario e nemmeno si potrebbero chiamare cambiamenti celesti di portata cosmica”.

A volte la gente dice: “Il tempo non aspetta nessuno”. In altre parole il tempo cosmico non aspetta nessuno. In un certo senso ogni cambiamento cosmico non è un’opportunità che il Maestro ha creato per noi?

Penso sia così. È un’opportunità per i praticanti diligenti per progredire ulteriormente nella loro coltivazione e risvegliare più persone con il potere divino della Dafa. Riguardo ai praticanti che sono rimasti indietro è un’altra opportunità per elevare la loro xinxing, raggiungere gli standard del compimento, stabilire la loro possente virtù e risvegliare più persone.

Per le persone nel mondo è anche una buona opportunità per conoscere la Falun Dafa e la persecuzione, ottenendo così la salvezza.

Ad ogni cambiamento cosmico sono scesi degli esseri retti. Essi lo hanno aiutato molto velocemente ampliandone l’impatto. Quindi che si sia discepoli della Dafa o altri, tutti gli sforzi positivi avranno un impatto in questo particolare momento.

Ogni cambiamento cosmico ha profondi significati e finalità che vanno oltre la nostra comprensione di come accadono nei fatti. Forse li capiremo meglio migliorando nella nostra coltivazione e col passare del tempo.

Diamo uno sguardo alla storia passata. Il 25 Aprile 1999 solo 10.000 praticanti si unirono alla protesta pacifica fuori la sede centrale del Partito Comunista Cinese. Può darsi che questi 10.000, in confronto ai 100 milioni di praticanti della Falun Dafa di quel periodo, fossero troppo pochi per eliminare il male e fermare la persecuzione?

Nonostante che verso il 20 Luglio 1999 siano andati a Piazza Tiananmen in milioni per dire “La Falun Dafa è buona”, ce ne sono stati molti che si sono fermati nei dintorni di Pechino o che semplicemente, dopo essere arrivati in Piazza Tiananmen, si sono fermati ad osservare. Quindi può darsi che il campo retto non era abbastanza forte per poter cogliere questa seconda opportunità di fermare la persecuzione?

È possibile che molti praticanti non abbiano capito o non credano completamente nei loro pensieri retti, pertanto, dobbiamo passare attraverso cicli di invio di pensieri retti per eliminare tutto il male?

Questi sono solo alcuni esempi.

La storia è come uno specchio. Se la usiamo come riferimento possiamo fare bene sia ora che in futuro. Ciò non è in contraddizione col miglioramento nella Fa. Certamente il miglioramento nella Fa è fondamentale.

Quanto sopra è la mia comprensione personale. Vi prego di farmi notare qualsiasi inadeguatezza.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.