Hebei: Praticante muore poche ore dopo l'arresto nella città di Hengshui

(Minghui.org) Quindici praticanti del Falun Gong della città di Hengshui, nella provincia di Hebei sono stati arrestati il 21 agosto 2015 e uno di loro è morto poche ore dopo. Al momento in cui scriviamo, tredici dei quindici praticanti rimangono in stato di detenzione.

Il signor Yuan Shuchen muore il giorno stesso dell' arresto

Il signor Yuan, 65 anni, è inspiegabilmente scomparso dopo il suo arresto. La polizia ha giustificato la sua morte classificandola come "problema cardiaco". La sua famiglia vuole vederci chiaro ed è impegnata a scoprire la vera causa della sua morte.

Il 18 giugno, prima del suo arresto, la polizia locale ha saccheggiato la casa. Gli ufficiali hanno confiscato molti dei suoi effetti personali, tra cui due computer portatili, due stampanti, un masterizzatore CD e tre taglierine. Hanno cercato di portare con loro anche il signor Yuan, ma sono stati fermati dai membri della sua famiglia.

Moglie non praticante sequestrata durante il tentativo di liberare il marito

Il 21 agosto circa tre dozzine di agenti sono giunti presso la casa del signor Xie Xingguo intorno alle 04:00 di mattina, hanno scalato la recinzione e hanno fatto irruzione nella casa. Quando la moglie del signor Xie, che non è una praticante, ha cercato di impedire agli ufficiali di portare via suo marito, è stata arrestata. Quel giorno è stata trattenuta dalla polizia fino a tardi.

Tredici altri praticanti arrestati

Oltre al signor Yuan e il signor Xie, altri tredici praticanti di Hengshui sono stati arrestati lo stesso giorno, tra cui Liu Xiuming, Wen Ping, Liu Yuping, Zhang Jinshan, un praticante soprannominato Feng, Yan Jun, Wei Xiubian, Xiu Yanhua, e cinque membri della stessa famiglia (Wang Fulu, sua moglie Zhang Lanjun insieme ai loro due figli e una nuora).

Fatta eccezione per la nuora del signor Wang, che è stata rilasciata il 21 agosto, il resto dei praticanti rimangono nei vari centri di detenzione locale al momento della stesura di questo articolo.

Segretario del PLAC dietro gli arresti

Secondo i ben informati, il politico Dai Guohua, segretario della città di Hengshui, componente della commissione giuridica, è stato il funzionario che ha eseguito gli arresti. Da giugno, ha tenuto molte riunioni per organizzare la sorveglianza dei praticanti locali sospettati di aver depositato cause contro Jiang Zemin. Ha ordinato agli uffici postali locali di interrompere l'elaborazione di lettere di reclamo penali presentate dai praticanti e ha anche incentivato le contee locali a creare nuovi centri di lavaggio del cervello per la detenzione dei praticanti arrestati.

(*) GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.