Taiwan: pubblico sostegno alle denunce contro Jiang nelle città di Kaohsiung e Hualien

(Minghui.org) A partire dalla giornata del 20 agosto sono state depositate più di 157.000 denunce penali contro Jiang Zemin per il suo ruolo nella persecuzione del Falun Gong. Quasi 100.000 firme sono state raccolte nella sola Taiwan per sostenere questo movimento.

Nella seconda città più grande di Taiwan, Kaohsiung, vi sono stati molti eventi durante l'estate, tra cui mostre di sculture di sabbia e vari festival musicali. I praticanti del Falun Gong hanno usato questi eventi come opportunità per informare le persone sulla persecuzione in corso in Cina. Molte persone hanno firmato una petizione per mostrare il loro sostegno, porre fine alla persecuzione e portare Jiang di fronte alla giustizia.

La Banda della Terra Divina suona a un evento della comunità di Kaohsiung

Una giovane donna firma una petizione per mostrare il suo sostegno al Falun Gong

"Dobbiamo farci avanti e sostenere le denunce contro Jiang"

Cai Wan, un uomo d'affari nel settore dei prodotti di mare surgelati, ha cominciato a investire in Cina più di 30 anni fa. "Abbiamo fatto un sacco di soldi nei primi 10 anni, poi il regime comunista cinese ha cominciato a creare problemi. Con la scusa delle bonifiche ci hanno ordinato di dare loro del denaro, minacciandoci che altrimenti la fabbrica sarebbe stata demolita e le nostre attrezzature confiscate".

Conoscendo la storia del comunismo cinese Cai ha compreso subito questi trucchi e ha venduto rapidamente la sua fabbrica per poi tornare a Taiwan. "Alcuni miei amici invece sono rimasti intrappolati. Alcuni hanno perso tutto e alcuni sono rimasti per strada".

Cai ha raccontato che ricorda spesso alla gente di non lasciarsi ingannare dal Partito Comunista Cinese (PCC). "Per fare soldi il PCC potrebbe commettere ogni sorta di azione malvagia, anche prelevare organi da persone in vita. Abbiamo bisogno di farci avanti e sostenere le cause contro Jiang per due motivi: in primo luogo perché Jiang ha danneggiato tante persone innocenti; secondo perché solo i praticanti del Falun Gong hanno il coraggio di dire di no a questo regime totalitario e quindi hanno bisogno del nostro incoraggiamento".

Un uomo firma una petizione per sostenere le denunce contro Jiang

“La diffamazione del Falun Gong è infondata”

Il signor Huang è un dirigente d'azienda in pensione che attualmente lavora come vigile del fuoco volontario. Lui e la sua famiglia erano in spiaggia quando hanno udito uno spettacolo della Banda della Terra Divina, composta interamente da praticanti del Falun Gong. "Avevo interagito con molti praticanti del Falun Gong prima e so che sono gente simpatica. Guardate la banda marciante qui, è composta da gente di tutte le età sana ed energica. Guardandoli si può capire che il Falun Gong è buono".

Il signor Huang ha detto di sapere bene che il PCC ha inventato vari modi per diffamare il Falun Gong in Cina. "Una volta che si parla con i praticanti e si ha modo di conoscerli di persona non si crede più a quel genere di menzogne”. Ha firmato una petizione contro il prelievo d'organi da parte del PCC ai danni dei praticanti del Falun Gong. "Qualcosa di malvagio ed orribile. Che si tratti di diritti umani, del rispetto della vita o della libertà di credo, nessuno di questi permette che accadano atrocità del genere", ha detto.

Persone leggono il materiale informativo per far conoscere la persecuzione in Cina

“Le cattive azioni del PCC stanno portando problemi alla Cina”

Il signor Li, un architetto emigrato negli Stati Uniti molti anni fa, attualmente vive a Flushing, New York. Ha visto i praticanti del Falun Gong in un festival di strada durante la sua recente visita a Kaohsiung. "Una volta ho visto più di 100 praticanti seduti davanti al Consolato Cinese a New York mentre sensibilizzavano sulla persecuzione in corso in Cina. Sono stati lì 24 ore di fila. È stato molto commovente".

Il signor Li ha raccontato che un praticante gli aveva dato una copia dello Zhuan Falun e di sapere anche che i praticanti seguono i principi di Verità, Compassione e Tolleranza. "Rispetto i praticanti perché seguono i loro principi. So che alcuni cinesi, anche i cinesi d'oltremare, sono ancora ingannati dalla propaganda di odio del PCC. Spero davvero che possano sviluppare un loro modo di pensare invece di essere ingannati dal partito".

Il signor Li ha detto che i numerosi disastri in Cina negli ultimi anni potrebbero essere correlati alle cattive azioni del PCC che fa del male a persone innocenti. "Dall'altra parte invece il Falun Gong e i principi di Verità, Compassione e Tolleranza ci porteranno un buon futuro. Ecco perché sostengo il Falun Gong".

“Lieti di poter aiutare”

Da inizio luglio sono state raccolte nella contea Hualien quasi 6.000 firme a sostegno delle denunce contro Jiang. Un uomo che aveva già firmato una petizione un mese fa ha detto ad un praticante, "Questa non è la Cina continentale. Una volta che la gente saprà la verità si farà avanti e vi aiuterà".

Striscioni mostrati dai praticanti al centro di Hualien. I manifesti dicono, "Vi preghiamo di sostenere le denunce penali contro Jiang Zemin, che ha causato la persecuzione del Falun Gong"

Il 23 agosto pioveva ma molti residenti si sono comunque fermati per saperne di più sulla persecuzione e le denunce contro Jiang. Due studenti delle scuole superiori si sono rattristati dopo aver saputo del prelievo di organi. "Non abbiamo idea di come sia possibile che ciò accada in Cina. Siamo però disposti a dare un aiuto per fermare questa brutalità", ha detto uno di loro.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.