Gaobeidian: 1149 persone presentano una denuncia penale congiunta contro Jiang Zemin

(Minghui.org) A Gaobeidian, una città molto grande della provincia dello Hebei, nella parte centro meridionale della Cina, 1149 persone hanno presentato una denuncia penale congiunta contro Jiang Zemin, l'ex capo del Partito Comunista Cinese (PCC), per aver perseguitato i praticanti del Falun Gong. Molte persone del posto in seguito hanno riferito che la loro vita è migliorata dopo aver firmato la querela.

Xiao Xue e Xiao Hao, una coppia sulla trentina, hanno avuto difficoltà sul lavoro per 10 anni. Hanno tentato di farsi una vita con diverse attività, ma erano sempre in perdita. Hanno firmato con i loro nomi per sostenere le cause contro Jiang e la loro attività è migliorata. Ora percepiscono un buon reddito e hanno detto ai praticanti che sentono di essere stati ricompensati per la loro buona azione.

Niu Niu era uno studente svogliato. Non aveva a cuore i suoi compiti e i suoi voti erano sempre tra i più bassi della sua classe. I suoi insegnanti e i genitori non sapevano come aiutarlo. Un giorno Niu Niu ha visto sua nonna firmare la denuncia contro Jiang Zemin e ha detto di voler firmare anche lui. Contenti della sua iniziativa, gli adulti lo hanno lasciato firmare.

Dopo aver firmato Niu Niu ha avuto un cambiamento importante e ha ottenuto buoni voti ai suoi esami finali. Si è classificato tra i migliori della sua classe. I suoi insegnanti hanno chiamato i genitori per parlare loro dei suoi grandi progressi e hanno detto che ora è in grado di concentrarsi meglio durante le lezioni.

Il Falun Gong, noto anche come Falun Dafa, è una pratica di coltivazione della scuola di Budda che è stato introdotto al pubblico dal Maestro Li Hongzhi nel 1992. I praticanti del Falun Gong fanno i cinque esercizi ogni giorno e seguono i principi di Verità, Compassione e Tolleranza nella loro vita quotidiana. Molte persone, dopo aver iniziato a praticare il Falun Gong, hanno constatato enormi benefici alla loro salute e la pratica si è diffusa rapidamente di bocca in bocca in tutta la Cina. Nel 1999 circa 100 milioni di persone in Cina praticavano il Falun Gong tutti i giorni, e il livello morale nazionale stava migliorando.

Lo stesso anno Jiang Zemin ha dato inizio ad una brutale persecuzione del Falun Gong. Una propaganda che diffamava la pratica è stata diffusa dai media controllati dallo stato e la polizia in tutto il Paese è stata incitata a commettere atti di violenza contro i suoi praticanti.

Nel 2001, per giustificare la persecuzione, è stata messa in scena una "auto-immolazione in piazza Tiananmen" per diffamare il Falun Gong e incitare ulteriormente e diffusamente l'odio contro i praticanti. La politica di persecuzione è stata eseguita da molte persone, soprattutto dai dipendenti del governo in campo giuridico, complici di crimini contro l'umanità. Essa ha anche distrutto la reputazione della Cina come società rispettosa della legge.

I funzionari governativi sono stati impegnati in pratiche ancora più atroci e corrotte, tra cui il prelievo di organi dai praticanti del Falun Gong. Il livello morale ha toccato il fondo. In un modo o nell'altro tutti i cinesi sono diventati vittime della persecuzione.

Ma il bene sarà ricompensato e il male sarà punito. Molte persone, dopo aver mostrato sostegno al Falun Gong, hanno detto ai praticanti che sono stati benedetti. Nel frattempo, i funzionari coinvolti nella persecuzione sono stati arrestati e i loro beni sono stati confiscati nell'ambito di una campagna anti-corruzione.

Secondo le statistiche del sito web Minghui, da maggio del 2015 più di 200.000 praticanti del Falun Gong e le loro famiglie hanno intentato cause contro Jiang.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.