Nuovo anno, nuovo inizio

(Minghui.org) Il 2016 diventa storia fornendoci molti spunti di riflessione. In particolare i 12.200 saluti pubblicati su Minghui tra il 29 Dicembre 2016 e il primo giorno del 2017 offrono una prospettiva unica del nostro vissuto e del nostro futuro.

Questi saluti, provenienti da varie parti del globo come Nord America, Europa, Australia e Asia, mettono in evidenza i benefici per la salute e la moralità ricevuti dai praticanti della Falun Dafa. Ad esempio un articolo conteneva saluti da 28 Paesi, mentre un altro includeva saluti da 22 province, quattro comuni, e cinque regioni autonome di tutta la Cina.

Praticanti di Toronto augurano al Maestro Li un Felice Anno Nuovo

Testimonianze di tutti i ceti sociali

Anche se presentati da singoli praticanti, questi saluti rappresentano tutti i tipi di famiglie, gruppi di studio della Fa e comunità. Tra le decine di milioni di praticanti della Falun Dafa in Cina più persone avrebbero potuto inviare i propri saluti, ma non sono stati in grado di farlo a causa del blocco di Internet.

Anche dai saluti pubblicati possiamo comunque scorgere un assaggio degli effetti di questa pacifica pratica. Un articolo è composto da praticanti provenienti da quasi 30 industrie che hanno inviato i loro migliori saluti al signor Li Hongzhi, fondatore della Falun Dafa, per esprimere la loro gratitudine ed augurare un Felice Anno Nuovo. Tra di loro c'è un praticante che lavora come dirigente di una società estera a Shanghai. È molto grato perché la Falun Dafa gli ha dato una buona salute ed ha elevato la sua mente.

“Ho beneficiato tantissimo della Falun Dafa, è una cosa indescrivibile”, ha scritto questo praticante. Nonostante la persecuzione in Cina ha detto che difenderà la sua fede e rispetterà i principi di Verità, Compassione e Tolleranza.

Questi 12.200 saluti servono come testimonianza per confermare i cambiamenti positivi che la Falun Dafa ha apportato ai praticanti. Essiinoltre dimostrano che il lungo divieto che dura da 17 anni in Cina è infondato, per non parlare del gran numero di praticanti che ha patito gravi sofferenze a causa della propria fede con arresti, detenzioni, prigionie, torture ed anche prelievo forzato di organi.

Benedizioni a tutta la società

Da quando nel maggio 1992 è stata presentata al pubblico, la Falun Dafa ha coinvolto in breve tempo un gran numero di praticanti. Quando nel 1999 è stata vietata da Jiang Zemin, l'ex leader cinese, il numero stimato di praticanti in Cina era circa 100 milioni.

Contrariamente a quanto Jiang ed i suoi seguaci avevano previsto, la natura pacifica ed apolitica della Falun Dafa non solo ha permesso di sopportare la dura persecuzione, ma la netta contrapposizione tra il bene e male ha anche spinto la Falun Dafa sotto i riflettori sul palcoscenico del mondo. Ora, dopo 18 anni che la Falun Dafa viene vietata in Cina, gli insegnamenti vengono tradotti in decine di lingue e si pratica in più di 100 nazioni.

Inoltre questi cambiamenti positivi non si limitano ai praticanti. Quando molte persone in Cina apprendono i fatti sulla Falun Dafa e si distaccano dalla propaganda diffamatoria del Partito Comunista, ricevono anche loro la benedizione, sia fisicamente che spiritualmente, per aver fatto la scelta giusta. Ad esempio nel 2008 un uomo anziano aveva un grave tumore osseo e aveva paura di sottoporsi all’intervento chirurgico previsto. Ha seguito il consiglio di sua moglie e ha iniziato a recitare “La Falun Dafa è buona”. Prima di rendersene conto i suoi sintomi erano scomparsi. Ora è forte come un giovane.

Un opportunità per tutti

Sempre più praticanti continuano a raccontare alla gente della Falun Dafa in base alle loro esperienze, e molti ufficiali nel sistema giudiziario in Cina hanno cominciato a guardare la pratica con occhi nuovi, dopo una campagna di propaganda decennale del regime comunista. Quando un residente di Chongqing è recentemente apparso per la seconda volta in tribunale ad affrontare le accuse di “utilizzare un culto per minare l'applicazione della legge”, un pretesto tipico utilizzato dal regime comunista cinese contro i praticanti, il suo avvocato ha presentato unaforte difesa facendo si che il procuratore riconoscesse che la pratica della Falun Dafa è davvero lecita.

Una volta liberi da pregiudizi e seguendo la nostra coscienza, non è difficile capire la vera storia della Falun Dafa. Un nuovo praticante dalla Shandong Steel Company della città di Laiwu ha scritto nel suo saluto: “Sono stato molto fortunato ad aver incontrato la Falun Dafa in un momento difficile della mia vita. Ora so che la Falun Dafa va al di là di questo mondo, ed è un qualcosa di più vasta portata. In realtà è la cosa più bella dell'universo”.

La storia va e viene, ma la giustizia alla fine prevarrà. L’inizio del nuovo anno è un nuovo inizio per ognuno di noi.

Versione inglese

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.