Una donna triste trova la gioia

(Minghui.org) Sono una praticante del Falun Gong della provincia del Liaoning e vorrei raccontare dei benefici che io e la mia famiglia abbiamo avuto dal Falun Gong.

Prima di cominciare la coltivazione del Falun Gong, piangevo sempre. Mio marito è morto improvvisamente quando avevo vent’anni, mia figlia ne aveva solo tre ed ero incinta di mio figlio. Ero devastata. Mi sono risposata, ma il mio secondo marito si è rivelato essere pigro, con un brutto carattere ed offendeva verbalmente me ed i miei figli. Spesso chiedeva in prestito denaro che spendeva viaggiando da solo, mentre io dovevo pagare i suoi debiti.

Durante questa vita miserevole piangevo e ho tentato il suicidio ben due volte, ma ho deciso di continuare a vivere per i miei giovani figli. Essi avevano già perso il padre, come potevano vivere senza la madre? Facevo lavori agricoli, vendevo verdura, raccoglievo legname in montagna, ecc. Ho sviluppato molte malattie da tutta questa sofferenza. Gli abusi del patrigno hanno reso depresso mio figlio, che già aveva un carattere introverso, tanto che all’età di quattordici anni ha dovuto interrompere gli studi e rimanere a casa per un intero anno.

Odiavo profondamente il mio secondo marito e pensavo che se si fosse ammalato non me ne sarei presa cura. Sono state invece le mie condizioni di salute a peggiorare ed in particolar modo la mia ernia al disco che, dal gran dolore, non mi permetteva di muovermi. Né l’agopuntura, né le medicine mi hanno aiutata.

Durante il periodo più brutto, per andare in bagno mi doveva aiutare mia figlia utilizzando un vaso da notte mentre ero sdraiata sul mio letto. La mia vita era un inferno.

La speranza arriva

Nel giugno del 1996 ho cominciato a praticare il Falun Gong su suggerimento di mia figlia e di mia sorella. Il Falun Gong mi ha donato una nuova vita. Appena ho iniziato a fare gli esercizi, la mia ernia al disco nella zona lombare è sparita. La mia salute migliorava sempre di più ed io diventavo sempre più ottimista e piena di energia.

Ho appreso dagli insegnamenti del Falun Gong che tutte le sofferenze della vita sono dovute al karma. Ho smesso di odiare mio marito ed ho cominciato a trattarlo in accordo con i principi di Verità-Compassione-Tolleranza insegnati dal Falun Gong. Successivamente mio marito ha avuto un ictus che lo ha bloccato a letto per dieci giorni e gli sono stata accanto senza lamentarmi. Uno dei miei vicini ha detto: “Voi praticanti del Falun Gong siete davvero gentili. Se fossi stato io, non mi sarei preso cura di lui in questo modo. Sicuramente ha tratto beneficio anche lui dal Falun Gong”.

Una volta, mentre ero in piedi sul davanzale della finestra che cercavo di chiuderla, sono caduta battendo la testa sul pavimento facendo un grosso “bang”. Ho perso conoscenza e quando sono rinvenuta ho cominciato a vomitare. Mio figlio dallo spavento mi voleva portare in ospedale, ma io gli ho detto: “Sono una praticante del Falun Gong ed il mio Maestro si sta prendendo cura di me. Starò meglio!” Dopo aver vomitato per un giorno intero mi sono sentita meglio ed i miei familiari, così come i vicini, sono rimasti sbalorditi dal potere del Falun Gong. Tutti loro credevano che fosse eccezionale ed alcuni di loro hanno anche cominciato a praticarlo.

Mia zia in seguito ad una pancreatite è stata operata, ma il problema si è comunque ripresentato con forti dolori. Il marito ed il figlio l’hanno portata in ospedale e hanno speso molti soldi per gli esami. Il dottore ha detto che non poteva essere operata una seconda volta e che potevano solo placare il dolore con delle iniezioni. Così lei ha detto alla sua famiglia: “Lascio perdere. Non ne voglio più sapere!” È uscita dall’ospedale senza che suo marito e suo figlio potessero fermarla.

Dopo avermi raggiunta di corsa mi ha riportato le parole del dottore ed io le ho detto: “Pratica il Falun Gong. Guardami sono guarita benissimo.” Mi ha chiesto di darle il libro Zhuan Falun così da poter praticare a casa. Prima ancora di leggerlo la sua pancreatite era scomparsa e da allora è guarita. Sebbene abbia circa sett’anni, riesce a gestire un minimarket da sola compreso lo stoccaggio ed il rifornimento. Tutti nel suo villaggio lodano i miracoli del Falun Gong.

Salute e felicità

Sto per compiere 71 anni, ma nessuno ci crede visto che sembro una sessantenne. Riesco a portare una borsa da 30 libbre fino al sesto piano del mio palazzo senza soste. Un vicino mi ha detto: “Sei più in forma di me! Devo fermarmi due volte quando trasporto un peso del genere. Sei straordinaria!”.

La coltivazione del Falun Gong mi ha cambiato da donna triste e malata che ero, in una praticante piena di salute! Il nostro grande compassionevole Maestro mi ha donato molto e non esistono parole umane per esprimere la mia gratitudine. L’unica cosa che posso fare è coltivare diligentemente, fare bene le tre cose e parlare a più gente possibile della bontà del Falun Gong.

Versione inglese

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.