Europa: I praticanti del Falun Gong commemorano il raduno pacifico svolto a Pechino il 25 aprile del 1999

(Minghui.org) Per commemorare il 18° anniversario della manifestazione pacifica avvenuta a Pechino il 25 Aprile 1999, i praticanti del Falun Gong provenienti dalla Germania, Svezia e Svizzera hanno organizzato delle attività per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla persecuzione in Cina del Falun Gong (noto anche come Falun Dafa).

Protesta davanti al Consolato Cinese di Monaco di Baviera, in Germania

I praticanti eseguono gli esercizi di gruppo davanti al Consolato Cinese a Monaco di Baviera

Il 23 aprile 2017 i praticanti hanno organizzato una protesta pacifica di fronte al Consolato Cinese a Monaco di Baviera, mostrando striscioni e pannelli informativi per chiedere la fine della persecuzione del Falun Gong in Cina, in particolare hanno denunciato l’attività del regime comunista cinese che uccide i praticanti per prelevare i loro organi.



I passanti firmano la petizione che chiede la fine della brutale persecuzione subita dai praticanti del Falun Gong in Cina che dura da 18 anni

Protesta e raccolta firme davanti all'Ambasciata cinese

Il 22 aprile 2017 i praticanti svedesi hanno organizzato una serie di attività a Stoccolma.

Al mattino, si sono riuniti davanti all'ambasciata cinese, mostrando gli esercizi della Falun Dafa, leggendo una lettera al personale dell'ambasciata e informando i passanti sulla persecuzione subita dai praticanti in Cina.

I praticanti in Svezia protestano davanti l'ambasciata cinese

L'evento pomeridiano ha avuto luogo presso il vivace Mynttorget, una piazza pubblica vicino al Palazzo Reale. I praticanti hanno allestito striscioni e tabelloni per informare i passanti della persecuzione, del prelievo forzato di organi e di molti altri crimini che avvengono in Cina.


I passanti firmano la petizione che chiede la fine della persecuzione in Cina

Il signor Martin e sua moglie Anna, hanno detto che era incredibile che una persecuzione così brutale fosse ancora in corso. Il signor Martin è rimasto indignato per i crimini commessi in Cina in particolar modo è rimasto colpito dal prelievo forzato di organi, un furto d’organi da persone sane e pacifiche che vogliono solo migliorare.

Anna, un’infermiera, in riferimento alla protesta pacifica dei praticanti ha detto: “È una dimostrazione potente, perché lo fanno in silenzio e con dignità”. Lei e suo marito hanno firmato la petizione dicendo che avrebbero diffuso queste informazioni ai loro amici, permettendo ad altri di aiutare per fermare la persecuzione.

Esercizi di gruppo e raccolta firme in Svizzera

Il 23 aprile i praticanti svizzeri hanno dimostrato gli esercizi del Falun Gong nel parco “Rose Garden” della città di Berna sul lato del lago di Zurigo e hanno allestito un tavolo per la raccolta firme per chiedere la fine della persecuzione subita dai praticanti in Cina.


I praticanti mostrano gli esercizi della Falun Dafa e raccolgono le firme al Rose Garden di Berna

Una signora anziana ha commentato che i 10.000 praticanti che hanno partecipato alla manifestazione pacifica del 25 aprile, nel 1999 sono stati davvero coraggiosi, sostenuti dalla consapevolezza dell’errore commesso dal regime comunista.

Durante la dimostrazione degli esercizi da parte dei praticanti, molte persone hanno voluto imparare gli esercizi della Falun Dafa, incoraggiati dai movimenti dolci e dalla musica.

Ulteriori informazioni sugli eventi commemorativi del 25 aprile 1999:

L'Appello pacifico del 25 aprile 1999 - la discussione del tema trattato da più angolazioni

Eventi del 25 aprile - gli eventi che segnano gli anniversari del 25 aprile
Video: http://en.minghui.org/html/pages/a-decade-of-courage-part-1/>La protesta che ha cambiato la Cina; film documentario di 21 minuti

Versione inglese

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.