Diritti Umani, Cina e Falun Gong: Una Sfida agli Affari Internazionali in un'Economia Globale

A tutti gli interessati

Giugno 2002

Diritti Umani, Cina e Falun Gong:
Una Sfida agli Affari Internazionali in un'Economia Globale

La violazione dei diritti umani contro gruppi religiosi e spirituali in Cina è risaputa. Ha come bersaglio i Buddisti Tibetani, i Mussulmani Uighur, i Cristiani e vari gruppi di QiGong. In questo pacchetto informativo la nostra attenzione si concentra sul Falun Gong che, secondo Amnesty, è oggi il gruppo più numeroso soggeto a torture e persecuzioni al mondo. Attualmente la Cina viene vista come un mercato molto interessante ed in enorme crescita. Ciò va a creare una situazione dove i diritti umani diventano un punto di alta priorità con cui il management si trova ad avere a che fare facendo affari con la Cina.

Situazioni reali:
- Condizioni di schiavitù e tortura:
Centinaia di migliaia di praticanti Falun Gong sono stati mandati ai lavori forzati nei campi di "rieducazione". Come stabilito da regolamenti ufficiali sono stati soggetti a brutalità, maltrattamenti e torture. Nei mercati occidentali sono stati identificati prodotti fabbricati in condizioni di schiavitù, distribuiti da una grande multinazionale.

-Assistenza ad arresti illegali:
Le autorità cinesi richiedono sia alle società cinesi sia a quelle stranieri di partecipare alla loro persecuzione del Falun Gong. Sotto la minaccia di sanzioni le società sono obbligate a segnalare coloro che praticano il Falun Gong nelle loro aree di lavoro, contribuendo così al loro arresto.

- Propaganda:
Nel Gennaio 2001 la Cina affermò che dei praticanti Falun Gong si erano dati fuoco in Piazza Tianamen. Più tardi il Washington Post riportò che la persona che si diede la morte non era un praticante, e indicò che il Falun Gong non era coinvolto in quell'episodio. Immolarsi volontariamente è totalmente contro i principi del Falun Gong. I fatti mostrano che quell'episodio è stato attentamente pianificato dalle autorità come uno degli atti di propaganda per danneggiare il Falun Gong ed ottenere cosìsostegno in Cina e all'estero alla loro persecuzione.

Lo scopo di questa informazione

Vogliamo che siate consapevoli della grave situazione che in Cina oggi tanti innocenti devono affrontare. Essi vengono privati dei più basilari diritti umani che noi diamo per garantiti. Speriamo che voi possiate essere aiutati da queste informazioni nel prendere decisioni riguardo ai vostri investimenti in Cina.


Sinceramente,


La persecuzione del Falun Gong in Cina


1. INTRODUZIONE

Il Terrorismo di Stato in Cina è una preoccupazione per il mondo intero

Il Falun Gong, chiamato anche Falun Dafa, è oggi, secondo Amnesty, il gruppo più numeroso al modo esposto ad una sistematica e malvagia persecuzione. La massiccia campagna contro il Falun Gong è guidata direttamente dal Presidente Jiang Zemin.

In Cina sta avvenendo l'inizio di un genocidio di cittadini cinesi. Il 14 Agosto 2001 un Comitato UN per i Diritti Umani ha condannato la persecuzione di praticanti Falun Gong in Cina. Ha dichiarato che le gravi violazioni dei diritti umani, sanzionata dallo stato sotto forma di terrorismo contro i propri cittadini, è peggiore delle altre forme di terrorismo.

Questa situazione colpisce l'individuo e lo priva degli elementari diritti umani. Un sopravvissuto all'Olocausto ha detto: "Non possiamo rimanere ciechi questa volta ed ingannarci pensando che ciò che accade altrove nel mondo non ci riguarda".

Propaganda e blocco dell'informazione

E' difficile raccogliere informazioni corrette in Cina a causa della censura e della propaganda. Tuttavia, rischiando la propria vita, dei praticanti cinesi stanno inviando giornalmente rapporti ed informazioni dettagliate sulle persecuzioni al Falun Dafa Information Center negli US. Le principali agenzie di informazione occidentali, Reuthers, AFP e AP ora ne trasmettono molti di questi rapporti. Nonostante questo, salvo poche eccezioni, i giornali e i media occidentali danno poco spazio a queste notizie.

Informazioni dal Falun Gong

Per smascherare queste malvagie persecuzioni, il Falun Gong offre dei rapporti completi e aggiornati su numerosi siti. I principali sono:
www.faluninfo.net e clearharmony.net.

Che cosa hanno a che fare gli affari con questa persecuzione?

Nel 1998 la TV controllata dallo stato di Shangai riportò che intorno al mondo vi erano circa 100 milioni di praticanti Falun Gong, la maggioranza assoluta dei quali nella Cina Continentale. La persecuzione di conseguenza colpisce direttamente un cittadino su 13, e indirettamente molti di più (familiari, amici, colleghi, ecc.). Esiste perciò una grande probabilità che le società internazionali abbiano fra i loro impiegati dei praticanti Falun Gong!


2. FATTI SUL FALUN GONG

- Che cos'è il Falun Gong?
Il Falun Gong è un metodo di coltivazione basato sui valori tradizionali e adattato alla società moderna. Coltivazione significa miglioramento personale. Il metodo comprende dei movimenti lenti di qigong, meditazione da seduti e principi per la vita di tutti i giorni. L'obiettivo del Falun Gong è elevarsi come esseri umani e vivere in accordo con i principi di Verità, Compassione e Tolleranza.

Il praticante si preoccupa di liberarsi dagli elementi negativi come gelosia, bramosia ed egoismo, per migliorare i propri standard morali e per fare di più per gli altri. I praticanti provengono da tutti i sentieri della vita; vi sono professionisti altamente addestrati e scienziati, come pure dottori, poliziotti, agricoltori, musicisti, funzionari governativi, politici, soldati, ufficiali dell'esercito, ecc.

Tutte le attività sono su basi di volontariato e a costo zero. Tutti i libri e tutti i materiali (audio e video) possono essere scaricati gratuitamente da internet. I praticanti Falun Gong non accettano regali o donazioni.

- Effetti del Falun Gong
I praticanti Falun Gong sperimentano tanti effetti positivi come risultato della loro coltivazione, che principalmente riguardano la salute. Migliaia di praticanti sono guariti da malattie croniche. Ciò venne apprezzato dal Ministro della Salute Cinese che vide un mezzo per ridurre radicalmente le spese dello stato per la salute. Molti praticanti sentono meno lo stress e vivono con un migliore equilibrio personale. Ciò li porta a migliorare i rapporti con la famiglia, gli amici e sul lavoro.
L'onestà e una condotta etica contribuiscono notevolmente a migliorare l'ambiente di lavoro. E' stato riconosciuto anche che il Falun Gong ed i suoi valori – Verità, Compassione, Tolleranza – portano a ridurre le percentuali dei crimini.

Sostegno internazionale e riconoscimenti
Anche in Cina il Falun Gong ha ricevuto un gran numero di riconoscimenti e premi per i suoi effetti benefici. Il Falun Gong venne nominato Metodo di Qigong Star all'Oriental Health Fair di Pechino del 1992 e 93.
Il Sig. Li Hongzhi, fondatore del Falun Gong, è stato nominato Maestro di Qigong dell'Anno. Il metodo è stato riconosciuto e totalmente sostenuto dal Governo per combattere le attività criminali quasi per l'intero periodo precedente all'inizio della persecuzione. Negli ultimi tre anni questo stesso metodo è stato perseguitato a motivo dei suoi "effetti dannosi per la società".

Anche all'estero il Falun Gong ha ricevuto riconoscimenti per i suoi effetti positivi ed è stato sostenuto da politici ed altre autorità in tutto il mondo. Ministri, governatori, sindaci e membri del parlamento hanno preso posizione a favore del Falun Gong come pure i due ultimi presidenti degli US. Amnesty, Human Rights Watch e altre organizzazioni per i diritti umani hanno diffuso le informazioni sulla persecuzione e numerose organizzazioni non governative hanno sostenuto il Falun Gong.

Un gran numero di città, più di 600, principalmente negli US, Canada e Australia, hanno proclamato "Giornate del Falun Dafa".

Il Sig. Li Hongzhi è stato nominato per esempio Cittadino Onorario di Huston perché "il Falun Gong trascende i confini culturali e razziali. Fa risuonare la verità universale in ogni angolo della terra e colma la distanza fra est e ovest".

Un sindaco australiano ha detto: "Se non sosteniamo coloro che credono nella Verità, Compassione e Tolleranza, chi dovremmo sostenere allora?".

3. LA PERSECUZIONE DEL FALUN GONG

- Fatti sulla persecuzione
Il Falun Gong è stato ufficialmente messo fuori legge dal Presidente Jiang Zemin nel luglio del 1999.
La polizia ha illegalmente saccheggiato case, confiscato e bruciato in piazza tutti i materiali del Falun Dafa.

Migliaia di praticanti sono stati arrestati e detenuti in stadi, campi e prigioni. Molti sono stati condannati a lunghe detenzioni, fino a 18 anni, senza giusto processo.

Le imprese sono obbligate tuttora a far frequentare ai loro impiegati corsi di propaganda contro il Falun Gong. Molte persone hanno perso lavoro, casa e famiglia. Sono stati imprigionati persino cittadini stranieri di origine cinese.

La persecuzione ha colpito duramente i singoli individui. Dal racconto di un professore: “Fin tanto che tu sei un membro del Falun Gong noi ti possiamo fare qualunque cosa senza nessuna conseguenza. Se tu fossi percosso a morte potremmo semplicemente seppellirti e dire che ti sei suicidato". Costui ed un altro poliziotto cominciarono poi a torturarmi con scosse elettriche su tutto il corpo. Mi hanno minacciato: "Se gridi, ti daremo scariche elettriche in bocca". Avevo gambe, braccia e l'intero corpo bruciacchiati… si poteva sentire l'odore della pelle bruciata".

E' difficile calcolare l'estensione delle persecuzioni. Stime a tutt'oggi parlano di:
- Più di 1.600 morti (Ott. 2001). Abbiamo informazioni dettagliate su più di 415 casi (Giugno 2002).
- Più di 1.000 persone rinchiuse in manicomi.
- Più di 20.000 mandate ai lavori forzati.
- Più di 100.000 detenute o arrestate.
- Più di 500 condannate a lunghe detenzioni.

-Quali sono i motivi di questa persecuzione?
La risposta la conoscono solo Jiang Zemin e la sua cerchia ristretta. Esperti pensano che le ragioni principali siano il grande numero dei praticanti, atteggiamenti paranoici e l'opposizione alle ideologie.
Diversi uffici controllati dallo stato stimavano in circa 100 milioni il numero dei praticanti il Falun Gong in Cina. Un numero ben superiore ai 56 milioni di iscritti al Partito Comunista. I praticanti provenivano da tutte le classi e professioni, inclusi politici, governativi, militari e giudici di alto livello.

L'ex Presidente Jiang considerò questo una minaccia al suo potere e a quello del Partito. Impose la persecuzione nonostante altri nel governo la pensassero diversamente.

Il solo obiettivo del Falun Gong è il diritto di praticare la coltivazione. Non vi sono obiettivi politici o ambizioni politiche. Il fondatore, Li Hongzhi, ha dichiarato: "Noi non siamo contro il governo ne lo saremo in futuro. Altri ci possono maltrattare, ma noi non maltrattiamo gli altri, né trattiamo altra gente come nemici".

Il Falun Gong, a differenza del regime cinese ateo e totalitario, si basa sulla tradizione spirituale cinese e sui valori di Verità, Compassione e Tolleranza.

Le autorità della Cina hanno una lunga storia sul voler controllare i cittadini e le loro menti, come durante la Grande Rivoluzione Culturale. A questo scopo sono state investite grandi risorse amministrative.L'esistenza di queste risorse, che sono state aumentate, possono a loro volta aver favorito la persecuzione.

-La persecuzione è una direttiva ufficiale, basata sulla rieducazione, brutalità e propaganda
La Cina ha ammesso l'uso combinato di brutalità, rieducazione e propaganda per schiacciare il Falun Gong. Questo fatto è stato confermato da fonti governativi al Washington Post, considerando necessario l'uso contemporaneo di questi tre fattori, in quanto l'uso separato non porterebbe secondo loro ai risultati desiderati.

La brutalità è inumana. Ai praticanti detenuti viene impedito di dormire e vengono sottoposti a torture fisiche e psicologiche perché scrivano dichiarazioni che denunciano il Falun Gong (come l'Inquisizione durante il Medio Evo).

Molti sono morti a seguito delle torture. Ufficialmente queste morti vengono dichiarate "suicidi", "cause naturali" o "malattia". I corpi vengono spesso cremati prima che le famiglie siano state avvertite. La pena per uno stupro può arrivare 7 anni, mentre meditare in un parco può costare la condanna a morte.

Molti praticanti vengono obbligati a lavorare in condizione di schiavitù. Le merci così prodotte vengono vendute sui mercati occidentali. Sotto la minaccia di sanzioni le imprese vengono obbligate a denunciare i praticanti. In questa persecuzione vengono coinvolti anche familiari, amici, vicini e colleghi, rischiando multe e rappresaglie per non aver denunciato i praticanti. Le stazioni di polizia locali devono effettuare un certo numero di arresti in base a "quote" stabilite dai superiori. Donne sono state gettate intenzionalmente nelle prigioni maschili dove sono state brutalmente violentate dai criminali. Donne incinta sono state obbligate ad abortire per poter continuare a tenerle in prigione.

Secondo AFP, recentemente Jiang Zemin ha dato l'ordine di "uccidere senza pietà" persone che diffondono informazioni sul Falun Gong e di "giustiziarle sul posto".

- L'organizzazione della persecuzione
Il Presidente Jiang Zemin è il principale responsabile della persecuzione. Il cosiddetto Ufficio 6-10, creato nel 1999 per "schiacciare il Falun Gong entro 3 mesi" esegue gli ordini del presidente e riporta direttamente a lui. Dopo quasi 3 anni, il 6-10 è ben lontano dal successo e continua le sue operazioni. Le azioni di questo ufficio sono contro la legge cinese e le convenzioni internazionali sottoscritte dalla Cina al fine di prendere parte alla cooperazione e al commercio internazionali e per organizzare i Giochi Olimpici.

- La propaganda cinese - una pietra miliare della persecuzione
Le autorità cinesi affermano che la situazione dei diritti umani è migliorata. Al contrario la realtà è che la situazione è molto peggiorata, specialmente dall'inizio della persecuzione di quasi 3 anni fa. Questo vale anche per altri gruppi religiosi e spirituali.

La questione dei diritti umani è importante per la Cina all'estero, specialmente per ciò che riguarda il WTO e le Olimpiadi. Le autorità di conseguenza fermano tutte le informazioni sull'arresto e le violenze e torture ai praticanti Falun Gong. I giornalisti occidentali ne subiscono le conseguenze.

Molti di loro sono stati arrestati e la loro attrezzatura confiscata. I media che pubblicano articoli che non condannano il Falun Gong vengono banditi, per esempio il Time Magazine.

La Cina sta producendo una propaganda su larga scala per mettere il Falun Gong in cattiva luce di fronte all'opinione pubblica interna ed estera. Un punto forte di propaganda è stato l'episodio di auto immolazione sulla Piazza Tiananmen del Gennaio 2001. Quell'episodio venne pubblicato acriticamente in tutto il mondo, anche dalla stampa libera. Più tardi venne rivelato che quell'episodio era stato organizzato dalle autorità per diffamare il Falun Gong.

Un comitato UN ha confermato questa conclusione. Una composizione video, "Una Tragedia Orchestrata" è disponibile su
www.fgmtv.net/truth.htm

- Persecuzione cinese all'estero
I diplomatici cinesi svolgono delle attività importanti sul suolo straniero. Molti sindaci in America sono stati in vari modi sottoposti a pressioni o influenze per fermare o ritirare il loro sostegno al Falun Gong. Negli US, una cinquantina di praticanti hanno denunciato i funzionari del governo cinese per tentato incendio, maltrattamenti, furto con scasso, intercettazioni telefoniche, ecc. Queste azioni sono state compiute dal personale dell'Ambasciata Cinese negli US. In Finlandia diplomatici cinesi hanno visitato società finniche proibendo ai loro impiegati cinesi di praticare il Falun Gong. Anche in Australia il personale dell'ambasciata ha intrapreso azioni contro il Falun Gong.

La Cina controlla i media in lingua cinese all'ovest che vengono usati per disinformare e diffondere propaganda contro il Falun Gong. Il giornale cinese "La Chinoise Press" in Canada ha subito una condanna per propaganda illegale contro il Falun Gong.

4. AGIRE

- Che cosa può fare il mondo degli affari?
Noi non diamo consigli circa affari ed investimenti in Cina. In nostro compito è informare, particolarmente quelle aziende che operano in Cina o intendono operare in quel paese, sulla massiccia violazione cinese dei diritti umani elementari. Noi riconosciamo che il mondo degli affari può influenzare le autorità cinesi, specialmente se si coordinano gli sforzi. Un esempio viene da un'impresa che ha scelto di investire in una particolare regione solo quando le autorità hanno smesso di trasmettere al pubblico le esecuzioni capitali come intrattenimento televisivo.

Noi speriamo che le informazioni che diamo vi diano una comprensione migliore della persecuzione attuale contro il Falun Gong, e vi portino quindi a delle decisioni migliori negli affari che state per intrattenere con la Cina.

- Ulteriori informazioni
Queste lettera informativa, diretta principalmente alla comunità degli affari, include anche una breve raccolta di notizie accertate. Stiamo preparando anche un documento più completo sulle persecuzioni, che includerà dei riferimenti sistematici a fonti attendibili. Offriremo anche un CD-Rom, con dei video selezionati sulle persecuzioni. Potrete vedere questi video anche direttamente sul web, ad esempio su: SOS-Rescue Falun Gong practitioners: www.fgmtv.net/truth.htm.
Oltre alle informazioni scritte e ai video, vogliamo avere contatti ed incontri diretti con le aziende. Per favore contattateci per incontri o ulteriori informazioni.

Speriamo che le nostre informazioni sul Falun Gong e sui suoi principi di Verità, Compassione e Tolleranza, promuovano in genere il rispetto degli individui, e contribuiscano anche a decisioni costruttive e a successi nei vostri affari con la Cina e altrove.

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.