Il Ministro irlandese riceve 5000 cartoline di Amnesty

Amnesty International – Irlanda
 

Feb. 2003
Seán Love ed il prigioniero politico rilasciato, Zhao Ming, hanno incontrato il Ministro Tom Kitt ieri per consegnargli 5000 cartoline firmate dai membri di Amnesty e 30.000 firme raccolte da Zhao Ming. Le cartoline ringraziavano il Taoiseach [Primo Ministro irlandese] ed il Ministro per gli Affari Esteri per i loro sforzi compiuti presso le Autorità cinesi per conto di Ming ed chiedevano inoltre che si facesse qualcosa in nome degli altri tre praticanti del Falun Gong ancora perseguitati in Cina.

Feng Liu and Zhao Ming

Come Ministro di Stato al Dipartimento degli Affari Esteri, con speciali responsabilità per i diritti umani. Mr. Kitt, ha accolto di buon grado le cartoline ed ha ringraziato Amnesty e Ming per il loro riconoscimento del buon lavoro svolto dal Governo irlandese nel garantire la liberazione di Ming.
Il Ministro ha riferito che il Governo irlandese farà del proprio meglio per garantire che i casi dei tre praticanti sollevati da Amnesty siano “portati all’attenzione del più alto livello possibile delle Autorità cinesi”.
Le cartoline indirizzate a Mr. Brian Cowen TD chiedevano di porre fine alla persecuzione dei due studenti cinesi, Feng Liu Ming e Chentao Lin e dell’amico di Ming Chentao Lin. Tutti e tre sono praticanti del Falun Gong, un’antica pratica di esercizi cinese, che mira a migliorare la salute ed il benessere.

Fang Yang aveva 31 anni ad Aprile ed era studentessa dal Senior College di Dun Laoghaire. Era stata arrestata e rilasciata quando era tornato a casa per le vacanze di Natale nel 1999. Mentre tentava di salire a bordo di un aereo per l’Irlanda a Luglio 2002, le era stato ritirato il passaporto ed era stato rispedita nella propria città natale.

Feng Liu, anch’egli studente a Dun Laoghaire, era stato trattenuto mentre tornava a casa per far visita ai suoi genitori a Giugno 2002. Appena 23 anni, è stato arrestato nuovamente di recente e scomparso in detenzione.
Zhao Ming ha incontrato Chentao Lin mentre si trovava nel campo di lavoro forzato Tuan He. Chentao Lin è ancora detenuto nel campo di lavoro, dove riferisce di aver subito torture così pesanti da aver sofferto di depressione. E’ sposato ed ha una giovane figlia.
Per intervenire in questi casi, scrivete al Ministro degli Affari Esteri Mr. Brian Cowen TD, e chiedete al Governo che faccia qualsiasi cosa in suo potere per richiamare l’attenzione del Governo cinese su questi casi.

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.