Torture Psichiatriche non “Diagnosi Sbagliate”

“Ci dicevano di ammetterli per una missione politica... incarceravamo i praticanti del Falun Gong in quelle condizioni per l’Ufficio di Pubblica Sicurezza.” – Medico in un Centro di Custodia Psichiatrico
 

43-enne Ma Yanfang (sinistra) and 40-enne Ma Xinxing (destra) furono uccisi mentre erano rinchiusi in un ospedale psichiatrico in Cina. Un’indagine fatta in più di 100 ospedali psichiatrici in 15 province cinesi ha rivelato che l’83% deteneva praticanti del Falun Gong e più della metà ammette che detenevano sotto la forza praticanti senza alcun sintomo psichiatrico, col solo obiettivo di forzarli a rinunciare alle loro credenze.

LOS ANGELES (FDI) – Abusi nei confronti dei praticanti del Falun Gong negli ospedali psichiatrici cinesi sono molto diffusi, in corso, e sanciti dallo Stato, dice l’Osservatorio Cinese sulla Salute Mentale (CHMHW) e l’Organizzazione Mondiale che Indaga sulla Persecuzione del Falun Gong (WOIPFG).

“La natura insidiosa dei trattamenti psichiatrici fatti ai praticanti del Falun Gong in Cina è insieme sistematica e con uno scopo” dice il documento in allegato.

In accordo con l’indagine della WOIPFG, la maggior parte degli ospedali psichiatrici in Cina ha ammesso che ha “detenuto a forza praticanti del Falun Gong che non avevano alcun sintomo psichiatrico, col solo obiettivo di trasformarli.

Le due organizzazioni stanno rispondendo ad una dichiarazione fatta a maggio dall’Associazione Mondiale Psichiatrica (WPA) Presidente Ahmed Okasha e la Società Cinese di Psichiatria (CSP) Presidente Zhou Dongfeng. In questa, CSP dice di aver trovato casi in cui ‘diagnosi sbagliate’ costrinsero a maltrattamenti i praticanti del Falun Gong.

La dichiarazione rappresenta la prima volta che un’organizzazione ufficiale cinese riconosce i maltrattamenti in atto sui praticanti del Falun Gong nei Centri di Custodia Psichiatrica.

Il portavoce del Centro di Informazione della Falun Dafa, il Sig.Levi Browde, dice che l’ammissione serve a ricordare l’effettività della pressione proveniente dalla WPA e dalla comunità internazionale.

Inoltre, dice “Il Governo cinese e la CSP non stanno ancora prendendo la responsabilità di quello che è stato dimostrato essere un abuso sistematico contro i praticanti del Falun Gong negli ospedali psichiatrici. Se qualcosa richiede la fine della tortura e che la CSP sia d’accordo con l’indagine della WPA, gli ordini dovrebbero essere ancora più forti.”

CSP non cooperazione e linea del Partito Comunista

Nell’agosto 2002, seguendo i report sostenenti che i Centri di Custodia Psichiatrici erano usati per torturare i praticanti sani del Falun Gong, la WPA approvò una risoluzione che domandava alla Cina un’indagine indipendente. Nonostante fosse un membro della WPA, la CSP rifiutò la risoluzione, dicendo che non avrebbero ammesso incontri faccia a faccia con i praticanti del Falun Gong.

Due anni dopo, un’indagine della WPA iniziò, suscitando qualche preoccupazione su come sarebbe stato possibile il raggiungimento di un accordo senza prima scrutinare l’estensione degli abusi in Cina.
Il Sig. Browde sostiene che la SARS è un esempio del percorso del governo cinese sui non è possibile e le mezze verità. Nella primavera del 2003, sotto la pressione dei media internazionali e l’Organizzazione della Salute Mondiale, il Governo cinese concesse un’indagine sulla SARS. Ancora nonostante l’apparenza stesse diventando chiara, continuava a nasconderla. I giornalisti che riportavano i nuovi casi sono ancora in prigione, e pure al famoso medico che per primo espose lo scandalo è stato negato di parlare coi media ed è detenuto.

“Dicendo che la tortura psichiatrica dei praticanti del Falun Gong è dovuta ad una mancanza di training per i terapisti è come dire che la morte di 1047 praticanti del Falun Gong per torture mentre erano in custodia è dovuta alla mancanza di training per i poliziotti.” Dice il sig. Browde. “E’ come ignorare il fatto base che il più potente ufficiale del paese ha pubblicamente statuito che ‘nessun mezzo è troppo estremo per sradicare il Falun Gong’ e come risultato, le torture dei praticanti del Falun Gong sono state diffuse negli ultimi cinque anni”

Il custode del CHMHW concorre dicendo che , come organizzazione sotto il Partito Comunista, la CSP non può parlare indipendentemente e apertamente.

“Il Partito Comunista sotto la leadership di Jiang Zemin organizzò una campagna sistematica per sradicare il Falun Gong, e la CSP come organizzazione non ha avuto altra scelta che prendere parte a questa campagna” dice una lettera della CHMHW “Questa è l’unica ragione del sistematico abuso psichiatrico contro i praticanti del Falun Gong in Cina”.

“Diagnosi sbagliate” prescrivono torture come trattamento?

Nel giugno del 2000, la copertina del Washington Post era dedicata alla storia del sig. Su Gang. Il giovane ingegnere informatico e praticante del Falun Gong andò a Beijing per protestare contro il bando del Falun Gong e fu trascinato in un ospedale psichiatrico dalla polizia. Lì “i dottori gli iniettavano due volte al giorno una sostanza sconosciuta…..dopo una settimana non poteva più mangiare e muovere i suoi arti normalmente. Il 10 giugno, quello che era un giovane uomo in salute morì per un attacco di cuore”
CHMHW cita l’uso di estremamente alte dosi di droghe che danneggiano i nervi, privazione del sonno, e maligno uso di shock elettrico ad alto voltaggio come metodi comuni per torturare i praticanti del Falun Gong negli istituti mentali.

Questo tipo di torture, dice la CHMHW, “non ha nulla a che vedere con la mancanza di training per gli psichiatri o la mancanza di conoscenze professionali [ come sostiene la CSP..]. Queste non sono tipiche procedure psichiatriche che venivano somministrate accidentalmente più volte su persone che avevano solo praticato il Falun Gong.”

Un’inchiesta della WOIPFG fatta su più di 100 ospedali cinesi all’inizio dell’anno, ha scoperto che la maggior parte degli ospedali psichiatrici erano costretti da pressioni politiche a detenere i praticanti del Falun Gong. L’inchiesta ha scoperto abusi in tutte le regioni cinesi. Lo scopo è sempre quello di “trasformare” i praticanti.

“Trasformazione non è un termine psichiatrico” dice il report della WOIPFG. Piuttosto, “significa che il praticante rinuncia alle sue credenze a favore della credenza ad uno stato totalitario”. In altre parole, se il punto di vista di uno è diverso da quello dello stato – incluso il credo dei praticanti del Falun Gong di ‘verità- compassione- tolleranza’- si è considerati malati.

Il Successo del trattamento è misurato in rapporto alla denuncia e rinuncia del praticante al Falun Gong.
Più di 1,000 praticanti del Falun si crede siano stati mandati amministrativamente presso ospedali mentali. “Questi più di 1000 praticanti sani del Falun Gong…..sono soggetti ad abusi inumani, non trattamenti”, dice la dichiarazione della WOIPFG- CHMHW.

I poliziotti sono diventati psichiatri?

Già nel 2000 Robin Munro, scrittore del Columbia Journal sulla Legge Asiatica, disse che un “pieno di reports” indica che molti praticanti del Falun Gong erano stati “mandati a forza negli ospedali mentali dalle autorità di sicurezza.”

Amnesty International, L’Osservatorio dei Diritti Umani, I Diritti Umani in China, il Dipartimento di Stato americano sulle Libertà Internazionali di Religione, hanno pure riportato di questi abusi psichiatrici ai danni dei praticanti del Falun Gong. AIDS e gli attivisti del 4 giugno sono pure stati mandati negli ospedali psichiatrici per ragioni politiche.

Munro lo chiamò “una spaventosa revisione del cammino di diffusione degli abusi arbitrari politico- psichiatrici che prevalsero durante la Rivoluzione Culturale”
Il Sig. Browde è d’accordo, aggiungendo “Questa è la ragione per cui le organizzazioni come la WPA sono importanti, e noi le incoraggiamo a continuare a pressare la controparte cinese in modo da porre fine agli orribili atti di tortura contro i praticanti del Falun Gong che continuano ad avvenire in molti istituti psichiatrici cinesi”

# # #
NOTIZIE - 27 Settembre 2004
Falun Dafa Information Center, www.faluninfo.net
http://www.faluninfo.net/displayAnArticle.asp?ID=8945

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.