Heilongjiang: Arrestata la signora Fu Zhaocui, mentre era ancora in lutto per la morte del padre in seguito alla persecuzione

Alle 16:00 circa del 24 maggio 2007, più di dieci poliziotti della seconda stazione di polizia della città di Hailin, provincia dell’Heilongjiang, hanno prelevato violentemente dalla sua casa la signora Fu Zhaocui, praticante della Falun Dafa, e l’hanno imprigionata nella divisione di pubblica sicurezza dell’ufficio ferroviario di Mudanjiang, trascurando il fatto che era in lutto per la morte del padre avvenuta tre giorni prima.

Fu Zhaocui iniziò a praticare la Falun Dafa nel 1997. Nel 2002, Fu Zhaocui, suo padre, sua madre e suo fratello più giovane vennero condannati; lei venne condannata a tre anni di galera che finì di scontare nel 2005. Nel dicembre 2006, nella stazione ferroviaria di Mudanjiang, la squadra di pubblica sicurezza della divisione dell’ufficio ferroviario di Mudanjiang, arrestò Fu Zhaocui con l’accusa che stava trasportando del materiale informativo sul Falun Gong.

Fu Zhaocui fece uno sciopero della fame di cinque giorni nel centro di detenzione e venne pesantemente perseguitata. Perse spesso conoscenza. Le fecero un esame medico e scoprirono che soffriva di cuore. Dopo aver estorto 5,000 yuan (*) alla sua famiglia, la divisione per la sicurezza pubblica dell’ufficio ferroviario di Mudanjiang lasciarono che la sua famiglia la riportasse a casa.

Nel settembre 2006, mentre stava faceva la spesa, Fu Zhaocui venne portata via con la forza dalla divisione per la sicurezza pubblica dell’ufficio ferroviario di Mudanjiang. Più tardi, per le sue condizioni di salute, venne nuovamente rimandata a casa. Nel maggio 2007, senza nessun valido motivo, la divisione per la pubblica sicurezza dell’ufficio ferroviario di Mudanjiang disse che c’era un ordine di carcerazione nei confronti di Fu Zhaocui, affermando che era una criminale evasa e che rientrava nella lista dei ricercati diffusa su internet. Ma durante questo periodo, Fu Zhaocui è sempre rimasta a casa o sul posto di lavoro, inoltre il 12 maggio, quando suo padre era gravemente malato, lei era al suo fianco e si prendeva cura di lui.

Il 22 maggio il padre di Fu Zhaocui morì. Suo padre venne condannato a tre anni di prigione nel 2002. Ritornò a casa nel 2005 con il corpo gravemente leso dai trattamenti subiti durante la detenzione per mano degli uomini del Partito Comunista Cinese (PCC). Da allora, le sue condizioni fisiche rimasero mediocri e non ebbe modo di muoversi liberamente.

Il 24 maggio, il giorno dopo la cremazione del corpo del padre di Fu Zhaocui, e prima del terzo giorno, nel quale era prevista la sepoltura, venne portata via con la forza dalla polizia ferroviaria di Hailin. La seconda stazione di polizia di Hailin, e la divisione di pubblica sicurezza dell’ufficio ferroviario di Mudanjiang, affermarono che Fu Zhaocui era una criminale evasa e che era nella lista dei ricercati su internet. Il giorno seguente, dopo aver sepolto suo padre, sua madre e suo fratello maggiore andarono alla divisione di pubblica sicurezza dell’ufficio ferroviario di Mudanjiang a chiedere sue notizie. Non gli venne permesso di entrare, ma gli venne detto che Fu Zhaocui era già stata condannata a due anni di lavori forzati e che, in quel momento, si trovava presso l’ufficio ferroviario del centro di detenzione. La divisione di pubblica sicurezza perseguita e arresta i praticanti della Dafa molte volte.

Divisione di pubblica sicurezza dell’ufficio ferroviario di Mudanjiang: 86-453-8944558, 86-453-6988223, 86-453-6744728
Seconda stazione di polizia di Hailin: 86-453-7223412
Capo della seconda stazione di polizia di Hailin : Sun Qingrui

Versione Cinese: http://www.minghui.org/mh/articles/2007/5/28/155794.html

Here is the article in English language:
http://en.clearharmony.net/articles/a39878-article.html

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.