Organi interni mancanti dal corpo di una praticante del Falun Gong uccisa mentre era in custodia della polizia

New York (FDI): La seconda di due autopsie effettuate sul corpo di una praticante del Falun Gong, che fu picchiata a morte dalla polizia, rivelò che molti organi interni erano stati asportati, presumibilmente poco dopo la sua morte.

Il 23 aprile 2003, la 56enne signora Zhao Chunying fu trattenuta dalla polizia cinese per aver scritto in Internet la sua storia di tortura, subita precedentemente mentre era in custodia della polizia.

Meno di un mese dopo era morta e fotografie scattate dalla sua famiglia mostrano che ebbe una morte orribile e brutale.

Il Centro di Informazioni del Falun Dafa dà notizia della morte di Zhao il 2 ottobre 2003

Dopo ripetute richieste della sua famiglia, il Procuratore della città di Jixi, autorizzò l’autopsia sui resti di Zhao. L’autopsia mostrò una larga ferita da coltello in testa, quattro costole rotte e numerose abrasioni viola e nere, che indicano un violento pestaggio. L'autopsia ha inoltre scoperto una considerevole emorragia interna.

Secondo informazioni pervenuteci dalla Cina, la famiglia di Zhao iniziò una azione legale contro la polizia, che presumibilmente la ha uccisa.

Il 15 novembre 2003, il Comitato Giudiziario di Heilongjiang, effettuò una seconda autopsia sui resti di Zhao. Oltre ai reperti della prima autopsia, venne repertata una frattura del cranio. Mostrò inoltre che cuore, milza, pancreas ed altri organi interni erano mancanti.

Non si sa quando gli organi internisiano stati rimossi e per quale motivo, anche se è stato identificato in Cina un traffico illegale di organi umani, con notevole preoccupazione da parte di gruppi per i diritti umani.

In giugno 2001, il Dr. Wang Guoqi, cinese, testimoniò al Congresso degli Stati Uniti di circa 100 operazioni, che disse di aver eseguito su praticanti uccisi in Cina, per estrarre i loro organi per la vendita.

Dopo aver lasciato in Internet il suo racconto di essere stata torturata in un campo di lavoro cinese, la 56enne Zhao Chunying fu arrestata e torturata a morte dalla polizia.


###

NEWS - Dec. 11, 2003
Falun Dafa Information Center, http://www.faluninfo.net/

Antefatti

Il Falun Gong, noto anche come Falun Dafa, è una pratica di esercizi e meditazione, il cui insegnamento è basato sui principi universali di "Verità-Compassione-Tolleranza". È una pratica che è stata insegnata segretamente per migliaia di anni prima di essere stata resa pubblica nel 1992 dal Signor Li Hongzhi. Il Falun Gong ha radici nella cultura cinese tradizionale, ma è distinto e separato da altre pratiche in Cina, come le religioni buddista e taoista. Fin dalla sua presentazione, nel 1992, si è rapidamente diffuso con il passa parola in tutta la Cina, ed è ora praticato in più di 50 Paesi.

Con una stima del governo di circa 100 milioni di praticanti del Falun Gong, il presidente cinese Jiang Zemin, ha messo fuorilegge questa pratica pacifica nel Luglio 1999, spaventato da qualsiasi cosa che tocchi i cuori e le menti di più cittadini di quanto faccia il Partito Comunista. Incapace di spezzare lo spirito di milioni di persone che hanno sperimentato il miglioramento della salute e cambiamenti positivi della vita dovuti al Falun Gong, il regime di Jiang ha intensificato la sua campagna di propaganda per rovesciare l'opinione pubblica contro la pratica, mentre tranquillamente imprigionava, torturava e perfino uccideva coloro che la praticavano.

Il Centro Informazioni della Falun Dafa ha verificato in dettaglio oltre 791 morti da quando è iniziata la persecuzione del Falun Gong nel Luglio 1999. Fonti interne al governo cinese, tuttavia, riportano che la lista dei morti è di oltre 1600. Più di 100.000 sono stati detenuti, con più di 20.000 condannati senza giudizio ai campi di lavoro forzato.

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.