Quattro praticanti del Falun Gong hanno perso la loro vita a causa della persecuzione

La Sig.ra Chen Yuecui, praticante della Falun Dafa dalla città di Chongqing City, ha perso la vita

La sig.ra Chen Yuecui, 53 anni, era una pensionata dell’ufficio ferroviario di Chongqing. Aveva fatto un appello pacifico e legale per la Falun Dafa a Pechino, e continuava la sua coltivazione. Nell’estate del 2004, le autorità le hanno fatto abbandonare il comitato dei lavoratori in pensione e l’hanno portata nel centro per il lavaggio del cervello di Chongqing City, dove la Sig.ra Chen ha subito crudeli persecuzioni fisiche e mentali. Dopo essere rilasciata, il 22 febbraio 2005, la sig.ra Chen è morta.

La Sig. Wang Shuyun, 65 anni, praticante della Falun Dafa della città di Sanhe, provincia di Hebei, è morta nel 2004

La Sig.ra Wang Shuyun aveva avuto un infarto e aveva altre malattie. Con la pratica della Falun Dafa la sua salute era migliorata molto. Sua figlia e il genero praticavano anche loro la Falun Dafa.

Nel 2003, il capo della stazione di polizia di Gaolou, ha mandato dei poliziotti a casa di Wang senza preavviso. La polizia ha confiscato la sua proprietà, rapito il genero ed le ha estorto 5000 yuan (1). La sig.ra Wang era traumatizzata e si è sentita male. È morta a 65 anni nell’agosto del 2004.

Il Sig. Geng Guodong, praticante della Falun Dafa della città di Jiaxing, provincia di Zhejiang, è morto nel 2002

Il Sig. Geng, nato nel 1974, aveva iniziato la pratica della Falun Dafa nel 1996. Applicava i principi di Verità, Compassione e Tolleranza in tutti gli aspetti della vita. Aiutava gli altri, lavorava diligentemente e ed era ammirato dalle persone che gli stavano attorno.

Dall’inizio della persecuzione della Falun Dafa nel 1999, Geng e sua moglie avevano scritto molte lettere per chiarire i fatti (2) al governo della città di Jiaxing. Tuttavia, non hanno mai ricevuto una risposta. Invece, il comitato educativo della città di Jiaxing e la polizia gli facevano pressioni di frequente affinché rinunciassero alla Falun Dafa. La coppia ha rifiutato le loro richieste. Gravati da questa intensa pressione, hanno lasciato Jiaxing per la loro città natale nella provincia di Heilongjiang.

Nel luglio 2001, la polizia ha perquisito la loro casa senza preavviso, ha confiscato molte loro cose, tra cui un computer, due stampanti, un fax, e due registratori. Geng e sua moglie sono stati rapiti e detenuti. Poiché Geng ha iniziato a vomitare durante la detenzione, è stato rilasciato. La polizia si è rifiutata di rilasciare sua moglie. Due mesi dopo, Geng non poteva muoversi dal letto. Quando Gean era vicino alla morte, i suoi parenti si sono rivolti alla polizia più volte e finalmente sua moglie è stata rilasciata.

Anche se Geng era ancora malato, lui, la moglie e sua madre hanno fatto un appello per la Falun Dafa nel 2002. La polizia li ha riportati a Jiaxing. Dato che non poteva camminare da solo, al polizia lo faceva strisciare frequentemente per terra. Geng è morto dopo pochi giorni, dopo aver scoperto che sua moglie era stata ingiustamente sentenziata a trascorrere un anno nei campi di lavoro forzato. Geng aveva solo 29 anni.

Il Sig.Luo, un praticante della Falun Dafa della città di Shenyang, provincia di Liaoning, è morto a causa della persecuzione nel 2001

Luo Fulin è stato arrestato nella sua casa il 30 Aprile 2001 e detenuto in un campo di lavoro per un anno. Durante questo periodo, Luo ha subito delle crudeli persecuzioni. Il 17 Gennaio 2003 è morto all’età di 59 anni.

L’” Ufficio 610” (3) nella città di Shenyang e la polizia hanno brutalmente perseguitato i praticanti della Falun Dafa. Alcuni praticanti sono stati colpiti a morte. Alcuni sono stati mutilati. Molti sono stati incarcerati illegalmente. La persecuzione li ha privati del lavoro, delle proprietà e della loro casa. Le autorità locali hanno tenuto i praticanti sotto costante sorveglianza, e molti sono stati costretti a seguire sessioni per il lavaggio del cervello.

La praticante della Dafa Qu Guizhi è stata detenuta illegalmente e severamente torturata. Quando è stata rilasciata dal centro di detenzione, non poteva parlare. È morta poco dopo.

Note:
(1) yuan , moneta cinese; 500 yuan è il salario medio di un impiegato in Cina
(2) Chiarire la verità: a causa della persecuzione su scala nazionale del Falun Gong in Cina, e a causa dell’odio inesorabile – campagna portata avanti dai media di stato cinesi, tutte le notizie sul Falun Gong sono false e diffamatorie per nascondere la brutale persecuzione in corso in Cina - tutti i praticanti dentro e fuori la Cina hanno attivamente iniziato quello che è chiamato il “chiarire la verità”- spiegare alle persone i fatti sul Falun Gong ed esporre la brutale persecuzione. Le attività per chiarire la verità includono conversazioni con le persone, l’esposizione di posters con le notizie, la distribuzione di volantini e l’esposizione di striscioni che spiegano la verità sul Falun Gong. Fuori dalla Cina, dove il Falun Gong è praticato liberamente, i praticanti espongono la persecuzione in Cina con mostre anti- tortura, esibizioni artistiche, siti internet, libri, giornali, quotidiani, films e lettere. L’obiettivo del chiarire la verità è quello di aiutare le persone a capire cos’è il Falun Gong e far crescere la consapevolezza e il supporto per portare ad una fine la persecuzione.
(3) "Ufficio 610" è un’agenzia creata per perseguitare il Falun Gong, con potere assoluto ad ogni livello dell’amministrazione del partito e su tutti i sistemi politici e giudiziari.

Versione cinese disponibile su: http://minghui.ca/mh/articles/2005/3/1/96371.html
Versione inglese disponibile su: http://www.clearharmony.net/articles/200503/25285.html

Here is the article in English language:
http://en.clearharmony.net/articles/a25285-article.html

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.