Appello Urgente: Decine di Vite a Rischio nella Prigione di Daqing, Perchè Le Autorità Negano Sistematicamente il Cibo ai Prigionieri del Falun Gong

Il Falun Dafa Information Center Sollecita a inviare lettere e chiamare la prigione, Mentre Ex Detenuto Ridotto ad uno Scheletro Muore a Causa degli Abusi Subiti
 

Il signor Zhu Hongbin è morto il 18 giugno dopo essere stato torturato e fatto morire di fame durante la detenzione illegale nella Prigione di Daqing.
New York – Le vite dei praticanti del Falun Gong detenuti in una prigione del Nord Est della Cina sono in grave pericolo, mentre le autorità hanno ordinato alla metà di luglio che sia loro proibito di mangiare. Una foto recente di un praticante scheletrico rilasciato a dicembre e morto il giugno scorso, evidenzia il pericolo che corrono i 65 aderenti del Falun Gong che sono ancora rinchiusi nella prigione di Daqing, provincia di Heilongjiang.

Il Falun Dafa Information Center esorta gli individui della comunità mondiale a contattare la prigione e a chiedere che sia incondizionatamente ristabilito il loro diritto di mangiare e che siano rilasciati immediatamente.

Secondo diversi resoconti dall’interno della Cina, l’8 luglio 2009 il neo-promosso Vice Direttore della prigione di Daqing, Li Weilong, ha ordinato che tutte le divisioni ove sono rinchiusi praticanti del Falun Gong proibiscano loro di procurarsi del cibo e che a nessuno sia consentito portare loro cose da mangiare. Li – che secondo testimoni oculari è lui stesso responsabile di pestaggi di praticanti del Falun Gong – il 12 luglio ha impartito l’ulteriore ordine di alimentare forzatamente certi praticanti con una mistura di farina di granoturco cruda, acqua e una grande quantità di sale.

Queste azioni di alimentazione forzata sono condotte abitualmente dalle guardie senza alcuna preparazione medica come forma di tortura, e non come nutrimento. Sono una delle principali cause di morte tra i praticanti del Falun Gong che sono stati uccisi durante la custodia. Ad oggi non si sa se ci siano stati casi di detenuti non praticanti del Falun Gong sottoposti a simili restrizioni.

“La responsabilità per ciascuno dei praticanti morti per fame o per tortura in questa prigione non è solo di Li, ma anche dei leader del Partito che lo hanno promosso” ha detto il portavoce del Falun Dafa Information Center Erping Zhang. “L’uso sistematico della negazione del cibo e della tortura contro i prigionieri religiosi è una atrocità. La comunità internazionale deve agire per fermare tutto questo immediatamente.”

Foto e Decessi Recenti Evidenziano Sistematici Abusi nella Prigione di Daqing

La recente decisione di non dare da mangiare ai detenuti del Falun Gong nella prigione di Daqing è l’ultima in una storia sistematica di abusi messi in atto contro i praticanti rinchiusi in questa struttura. Nel marzo 2009, la madre di un praticante imprigionato, Sun Dianjun, gli ha fatto visita e ha notato che le sue mani tremavano. Quando gli ha chiesto perchè, lui ha raccontato che era a causa della fame, perchè gli era stato negato il cibo per parecchi giorni. Nel mese di giugno, il Center ha riferito della morte durante la custodia in questa prigione del Signor Li Min (李敏) di 51 anni. Li è morto il 23 maggio 2009 dopo essere stato torturato e dopo che gli sono state negate le cure mediche quando ha mostrato i sintomi di un infarto. (news)

Il Center ha appreso recentemente della morte del Signor Zhu Hongbing (朱红兵) di 43 anni, che prima del suo arresto nel 2001 lavorava presso il Settimo Impianto per l’Estrazione del Petrolio per conto dell’Ufficio Petrolifero della città. Zhu è morto a casa sua il 18 giugno 2009, quasi sei mesi dopo il suo rilascio dalla prigione di Daqing, dove è stato detenuto per sette anni in seguito ad un processo farsa. Una fotografia di Zhi, scattata dopo il suo rilascio dalla prigione e ottenuta recentemente dal Center, mostra il suo corpo scheletrico.

Come è evidente dalla fotografia, tra le diverse forme di abuso subite da Zhu durante i suoi sette anni nella prigione di Daqing c’è stata la privazione del cibo. In una occasione, dopo avergli negato per cinque giorni il cibo, la possibilità di dormire e di usare il bagno, è stato riferito che le autorità della prigione lo hanno alimentato forzatamente con un tubo infilato nel naso e spinto attraverso la gola fin nello stomaco. In un’altra occasione, una guardia ha introdotto forzatamente una scodella di latte in polvere nei polmoni del Signor Zhu usando un tubo, causandogli l’ulcerazione dei polmoni.

“La morte tragica e prematura del Signor Zhu evidenzia il reale e immediato pericolo che corre ogni praticante del Falun Gong detenuto nella Prigione di Daqing e in ogni altra regione della Cina”, ha detto Zhang.

La morte di Zhu porta il numero totale delle morti conosciute di aderenti del Falun Gong a causa della persecuzione a 3.292. Questo rafforza l’infame record della provincia di Heilongjiang, quella in cui più praticanti sono morti – almeno 413 praticanti sono morti là dal 1999 – e la fama della prigione di Daqing, ben nota per le sue torture brutali e sistematiche (per casi precedenti di abusi e morti in questa prigione, vi invitiamo a vedere il rapporto del Falun Gong Human Rights Working Group)

Puniti per Aver Resistito Pacificamente alla “Trasformazione”

È stato riferito che il diritto di mangiare dei praticanti detenuti è stato condizionato al fatto che accettino di indossare l’uniforme della prigione. Parecchi detenuti del Falun Gong recentemente si sono rifiutati di indossare l’uniforme per resistere al primo stadio dei tentativi della prigione di “trasformarli”. La “trasformazione” è un processo attraverso il quale i praticanti sono obbligati a rinnegare la loro fede e resta la caratteristica fondamentale della campagna del Partito Comunista contro il Falun Gong.

“I praticanti rinchiusi nella Prigione di Daqing che hanno deciso di resistere e non indossare l’uniforme lo hanno fatto avendo una chiara comprensione di ciò che verrà dopo se lo fanno”, ha detto Zhang. “Sanno che se dovessero riconoscere la legittimità del loro imprigionamento illegale, anche solo con l’atto di indossare una uniforme, quella non sarebbe l’ultima richiesta che le guardie farebbero loro. Sarebbe piuttosto solo l’inizio.”

Le varie fasi del processo di “trasformazione” sono state documentate in un articolo del Washington Post del 2002. Una volta che i praticanti sono detenuti nei centri per il lavaggio del cervello, nei campi di lavoro o nelle prigioni, subiscono pesanti pressioni – spesso nella forma di brutali torture – per obbligarli a rinunciare alla loro fede pacifica e a dichiarare la loro fedeltà al Partito Comunista. Coloro che acconsentono a firmare una dichiarazione di rinuncia – anche se non ci credono veramente – scoprono che il tormento non finisce lì. Piuttosto è seguito dalla partecipazione forzata a registrazioni video ad uso della futura propaganda e dalla richiesta di collaborazione nella “trasformazione” di altri.

Molti praticanti resistono alla “trasformazione” prendendo una posizione di principio di difendere la loro fede e di non riconoscere di essere trattati come “criminali”, anche di fronte alla brutalità. Alcuni hanno sperimentato che in risposta a questa azione di principio, può accadere che gli aguzzini cambino il loro cuore e smettano di perseguitarli. Altri praticanti sono stati rilasciati perchè le autorità temevano che la loro determinazione nella loro fede indebolisse gli sforzi di “trasformare” altri. È questo il contesto in cui i prigionieri del Falun Gong rinchiusi nella Prigione di Daqing hanno scelto di resistere alle prime fasi della “trasformazione”.

“Il rifiuto di questi uomini di indossare una uniforme è un atto coraggioso e compassionevole” ha detto Zhang. “Non è fatto solo per prendere una posizione di principio contro un ingiusto imprigionamento, ma anche per proteggere i loro concittadini dal danno che sarebbe fatto loro se i praticanti cooperassero con questa campagna brutale.”

“Ora questi eroi fronteggiano un pericolo immediato e grave. Speriamo che gli ufficiali dei governi e i cittadini del mondo intero dedichino dieci minuti a scrivere una lettera o a fare una telefonata che potrebbe salvare la vita di quelle persone.”

Appello Urgente:

Il Falun Dafa Information Center esorta:

- I media internazionali e i gruppi che difendono i diritti umani ad indagare e a pubblicizzare la situazione dei praticanti affamati e torturati nella Prigione di Daqing.
- I rappresentanti eletti, in particolare delle città gemellate con Daqing (Calgary, Canada; Chungju, Sud Corea), a scrivere alla prigione e alle autorità locali per chiedere il ripristino immediato del loro diritto a mangiare e il loro immediato rilascio.
- Tutti i cittadini preoccupati nel mondo intero, perchè “adottino” uno dei praticanti elencati di seguito e chiamino la prigione o scrivano alle guardie carcerarie chiedendo il rilascio di quella persona.

Contatti della Prigione di Daqing (conosciuta anche come Hongweixing)
Prigione di Daqing
Ranghu Road, Hongweixing Street
Daqing City, Heilongjiang Province, 163159
Repubblica Popolare di Cina

Numeri di Telefono:
Direttore della Prigione, Wang Yongxiang: +86-459-5057999 +86-459-5105087 +86-13199086888
Li Weilong (Recentemente promosso Vice Direttore e che ha ordinato la privazione del cibo, cellulare): +86-13936903441
Capo della Commissione Politica, Chen Qingfa: +86-459-5058588 +86-459-4686358 +86-13329491288
Direttore delle Relazioni con la Prigione (responsabile delle autorizzazioni per le visite dei familiari) Zhuang Shuben: +86-459-5059073 +86-459-5992988 +86-13009833636

Dettagli dei 65 praticanti rinchiusi nella Prigione di Daqing:

Prima divisione: Signor Sun Yaomin (孙耀民 , di Tieli), Signor Ren Zhongde (任忠德 , di Acheng), Signor Liu Xiangchen (刘相臣 , di Bin County), Signor Sui Ximin (隋喜民 , di Mulan County), Signor Yang Chengshan (杨成山 , di Acheng), Signor Wang Yudong (王宇东 , di Qiqihaer City), un nuovo arrivato (nome sconosciuto). (In totale sette praticanti)

Seconda divisione: Signor Li Hai (李海 , di Daqing), Signor Li Huifeng (李慧丰 , di Qiqihaer), Signor Wang Jiang (王江 , di Harbin), Signor Zou Guoyan (邹国晏 , di Shuangcheng), Signor Shi Baosheng (施宝生 , di Daqing), Signor Liu Zhigao (刘志高 , di Daqing), Signor Su Taiqi (苏太起 , di Wuchang City), Signor Zhang Kuiwu (张奎武 , Zhang fu imprigionato per un reato commesso prima di iniziare a praticare il Faun Gong, che ha iniziato a praticare in prigione prima dell’inizio della persecuzione; è stato trasferito in questa divisione perchè non ha rinunciato alla pratica una volta bandita.) (Otto praticanti in totale)

Terza divisione: Signor Chen Lei (陈磊 , di Harbin), Signor Zhao Shifeng (赵世峰 , di Zhaoyuan County), signor Wu Yanchun (武彦春 , di Acheng), Signor Qu Yonghua (屈永华 , di Acheng), Signor Yin Zhenxiang (印振祥 , di Suihua), Signor Zhao Xidong (赵喜东 , di Harbin), Signor Zhou Shuzhang (周树章 , di Tieli), Signor Deng Qingshan (邓青山 , di Fuyu), Signor Na Zibo (那子波 , di Wuchang), Signor Li Zhiwen (李志文 , di Qinggang). (Dieci praticanti in totale)

Quarta divisione: Signor Li Zhanbin (李占斌 , di Fangzheng County), Signor Liu Guifu (刘贵福 , di Harbin), Signor Li Hongkui (李洪奎 , di Harbin), Signor Wu Chunwen (武春文 , di Shuangcheng), Signor Li Chao (李超 , di Shuangcheng), Signor Zhai Zhibin (翟志斌 , di Daqing). (Sei praticanti in totale)

Quinta divisione: Signor Zhang Jian (张建 , di Qiqihaer), Signor Wang Shusen (王树森 , di Hegang), Signor Chen Chunlin (陈春林 , di Anda), Signor Gong Haiou (宫海鸥 , di Qiqihaer), Signor An Xing (安兴 , di Shuangcheng), Signor Liu Hongtu (刘洪图 , di Tieli), Signor Liu Pengfei (刘朋飞 , di Harbin), un nuovo venuto (nome sconosciuto). (Otto praticanti in totale)

Sesta divisione: Signor Zhang Xingye (张兴业 , di Daqing), Signor Zuo Gang (左刚 , di Harbin), Signor Qiu Xuezhi (邱学智 , di Jixi), Signor Yang Gongxi (杨恭喜 , di Acheng), Signor Yu Liangbin (于良斌 , di Suihua). (Cinque praticanti in totale)

Settima divisione: Signor Sun Xinghe (孙兴河 , di Daqing), Signor Song Zhanlin (宋占林 , di Tonghe County), Signor Sun Dianbin (孙殿斌 , di Jixi), Signor Yu Shengquan (于生全 , di Harbin), Signor Zhao Shijun (赵世军 , di Acheng), Signor Huang Tiebo (黄铁波 , di Acheng), Signor Du Deping (杜德平 , di Daqing), Signor Wang Shoujun (王守俊 , di Harbin). (Otto praticanti in totale)
Squadra Didattica: Signor Zhang Zhi (张志 , di Anda), Signor Xu Zhi (徐志 , di Baiquan County), Signor Fu Wenchang (付文昌 , di Acheng). (Tre praticanti in totale)

Squadra di Servizio: Signor Zhou Guochen (周国臣 , di Daqing). (Un praticante)

Divisioni Malati: Signor Wang Hai (王海), Signor Li Wanyue (李万岳), Signor Zhang Tichao (张体超 , di Acheng), Signor Wang Mi (王密 , di Jixi), Signor Wang Yudong. (王宇东), (Cinque praticanti in totale)

Divisione sconosciuta: Signor Zhang Xingguo (张兴国 , di Suihua), Signor Liu Zhongquan (刘忠全 , di Bin County), Signor Liu Guoliang (刘国良 , di Harbin), Signor Dong Xiaodong (董晓东 , di Wuchang City). (Quattro praticanti in totale)

Versione inglese: http://www.faluninfo.net/article/894/?cid=84

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.