Xinjiang: Insegnante in pensione muore quattro giorni dopo il processo per aver praticato il Falun Gong

(Minghui.org) Quando la signora Bai Yun si è presentata alla seconda udienza il 6 febbraio di quest'anno, la sua famiglia l'ha trovata molto disorientata e debole; il giudice, tuttavia, ha rifiutato di rilasciarla su cauzione.

Quattro giorni più tardi, la signora Bai (insegnante in pensione di 62 anni), che lavorava presso la scuola elementare n° 34 di Urumqi, è morta nell'ospedale della prigione; il suo corpo giace in un obitorio.

La morte della signora Bai, ha avuto luogo dopo il suo ultimo arresto il 28 aprile dello scorso anno. La Procura locale ha autorizzato il suo arresto il 30 maggio e la Corte distrettuale di Shuimogou ha convocato la prima udienza il 13 novembre.

Prima del suo ultimo arresto, la signora Bai aveva scontato cinque anni di carcere, dal 2007 al 2011. È stata presa nuovamente in custodia, due anni dopo il suo rilascio, poi è stata trattenuta in un centro di lavaggio del cervello per più di 40 giorni.

Già nel 2005, era stata incarcerata in un centro di detenzione per 15 giorni.

La signora Bai è stata sottoposta a procedimenti giudiziari semplicemente perchè era una praticante del Falun Gong, una pratica di auto-coltivazione; pratica, che dal 1999, è perseguitata dal Partito Comunista Cinese.

(*)GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.