Liaoning: Donna arrestata per aver fatto esercizi del Falun Gong. Muore due mesi dopo il rilascio

Riassunto dei fatti principali della persecuzione:

Nome: Li Yuping (李玉萍)
Sesso: Donna
Età: 55 anni
Data di morte: 24 gennaio 2015
Data di arresto: 22 Marzo 2013
Il più recente luogo di detenzione: Centro di Detenzione di Shenyang (沈 阳 看守所)
Città: Shenyang
Province: Liaoning
Persecuzione subita: condanna illegale, tortura, interrogatorio, detenzione, morte

(Minghui.org) Il 24 gennaio 2015 è morta la praticante del Falun Gong Li Yuping, appena due mesi dopo il suo rilascio.

Il 22 marzo 2013, la signora Li è stata arrestata e tenuta in detenzione nel Centro di Detenzione di Shenyang. Per le torture subite, è diventata molto debole e non ha potuto più camminare da sola. A novembre 2014 è stata rilasciata dal centro di detenzione, dopo che le è stato diagnosticato un cancro al pancreas e nonostante ciò, l'hanno tenuta ancora sotto sorveglianza.

Il 15 e il 16 aprile 2014, anche se la signora Li era in condizioni disastrose, è stata messa sotto processo per il suo credo nel Falun Gong; durante il processo, non riusciva a stare in piedi perchè aveva problemi di respirazione a causa delle torture subite.

I suoi avvocati hanno chiesto un rinvio, Il tribunale invece le ha semplicemente permesso di uscire per un breve tempo per poi farla rientrare. Nonostante i suoi problemi di salute, il giudice ha sostenuto che la signora Li stava bene e ha permesso di continuare l'udienza. In seguito è stata condannata a 3 anni e mezzo di carcere.

Lei è stata una del gruppo dei 13 praticanti del Falun Gong arrestati illegalmente (*) per aver fatto gli esercizi del Falun Gong in pubblico. Il 5 dicembre 2014 Liu Zhanhai, un altro praticante dei 13, è morto nella Prigione N° 1 di Shenyang; la signora Li è stata la seconda del gruppo che è morta a causa delle torture.

(*)GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.