Liaoning: Praticante spinta alla follia mentre era in custodia della polizia, sorella maggiore picchiata a morte

(Minghui.org) La signora Sun Jinjun di Anshan, nella provincia di Liaoning, è stata arrestata il 21 Luglio 2014 perché praticava il Falun Gong. Mentre era in custodia della polizia, ha subito abusi e ha avuto una ricaduta ritornando schizofrenica, condizione mentale sviluppata mentre era in un campo di lavoro 14 anni prima. Ora si trova a dover subire un processo legale.

A Causa della persecuzione attuata dal Partito Comunista Cinese, il suo recente arresto ha aggiunto ulteriore sofferenza alla sua famiglia. Già nel 2003, la sorella maggiore (Sun Yuhua) era stata uccisa in un pestaggio istigato dalle guardie, nel Carcere Femminile della provincia di Liaoning, perchè praticava il Falun Gong.

Lavoro forzato

Nel 2000, la signora Sun Jinjun, è stata inviata ad un campo di lavoro forzato dopo aver rifiutato di cedere alle richieste delle autorità, di rinunciare alla sua fede nel Falun Gong; dopo due anni, il termine della sua detenzione è stato prolungato di altri 10 mesi.

Nel campo di lavoro, è stata sottoposta ad isolamento, costretta a restare immobile per lunghi periodi di tempo e privata del sonno; come conseguenza degli abusi subiti, secondo i medici dell'Ospedale Psichiatrico di Shenyang, ha sviluppato sintomi di schizofrenia..

Dopo essere stata rilasciata, la signora Sun, ha continuato a fare gli esercizi del Falun Gong e gradualmente ha recuperato.

Ultimo arresto

Il 21 luglio 2014, mentre era sulla strada di casa, la signora Sun ha deciso di fermarsi a casa di un altro praticante del Falun Gong (Zhou Gaiqing), per chiedere in prestito un ombrello e si è imbattuta con degli agenti di polizia, che in quel momento stavano cercando la casa di Zhou; l’hanno arrestata e quella notte hanno perquisito anche la sua casa.

La signora Sun è stata tenuta in detenzione nel Distretto di Polizia di Yongle, poi è stata trasferita al Centro di Detenzione Femminile di Anshan, dove gli ufficiali hanno abusato fisicamente di lei. È stata portata all'Ospedale Psichiatrico di Anshan il 21 agosto con le mani ammanettate e i piedi incatenati, non riusciva a camminare con le sue forze ed è stata portata da più guardie. Un medico le ha di nuovo diagnosticato una "reazione schizofrenica".

Al centro di detenzione hanno proposto di rilasciare la signora Sun, citando la sua condizione mentale, ma il dipartimento di polizia locale ha effettuato una propria valutazione medica il 27 settembre, ed ha sostenuto che lei era ancora mentalmente stabile al momento dell'arresto; quindi, hanno insistito che restasse in carcere.

Non molto tempo dopo, la procura locale ha formalmente approvato l'arresto della signora Sun e l'ha incriminata; il suo caso ora è curato dal tribunale locale, che si appresta a processarla.

Sorella maggiore picchiata a morte

Ciò che è successo alla signora Sun Jinjun, evoca ricordi di sofferenza alla sua famiglia; sua sorella maggiore (la signora Sun Yuhua), anch'essa praticante del Falun Gong, è stata uccisa durante un pestaggio ordinato dalle guardie carcerarie nel tentativo di costringerla a rinunciare al suo credo.

La signora Sun Yuhua è stata arrestata nel giugno 2002 a Liaoyang, in provincia di Liaoning. È stata torturata mentre era in custodia della polizia e ha fatto lo sciopero della fame per protestare contro l'abuso; quando hanno visto che era in condizioni fisiche critiche, l'hanno liberata.

Quattro mesi più tardi, è stata nuovamente arrestata e condannata a quattro anni, da scontare nel Carcere Femminile della Provincia di Liaoning, dove è stata privata del sonno, malnutrita, costretta a fare lavori pesanti e senza il permesso di sedersi.

Un capo divisione e un capo guardia, hanno incaricato un prigioniero per picchiarla e di metterle le sue feci in bocca. Il 21 aprile 2003 la signora Sun Yuhua ha perso conoscenza durante un pestaggio del genere, poi è stata portata in un ospedale, ma era troppo tardi. È morta all'età di 37 anni.

Alcune delle parti responsabili della persecuzione delle sorelle:

-Fan Lianbao, segretario del Comitato Politico e degli Affari Giuridici del Distretto di Tiexi, città di Anshan.
-Wang Dengke, capo della Divisione di Sicurezza Interna del Distretto di Tiexi.
-Chai Xinghui, ufficiale di polizia, Divisione di Sicurezza Interna del Distretto di Tiexi.
(Per altri nomi, consultare la versione cinese)

(*) GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.