Liaoning: Ventimila yuan per una vita

(Minghui.org) Il 3 settembre 2014 la praticante del Falun Gong Liu Luxiang, di 49 anni, da Anshan è morta nel carcere femminile di Liaoning.

I funzionari della prigione hanno offerto di dare alla sua famiglia 50.000 yuan a titolo di risarcimento, se loro avessero firmato i documenti per la cremazione.

Dopo la cremazione, alla famiglia sono stati dati 20.000 yuan.

Il figlio della signora Liu ha cercato di far valere i suoi diritti, ma le guardie l’hanno minacciato di arresto se avesse continuato a creare problemi.

La signora Liu Luxiang


Nel mese dell'ottobre 2012 la signora Liu è stata condannata a tre anni di carcere, per aver raccontato alla gente della persecuzione del Falun Gong.

Il 3 settembre 2014 è stata notificata la morte della signora Liu, alla famiglia. Le guardie hanno sostenuto che la signora Liu sarebbe morta di una malattia, senza fornirne le prove.

Le sue ceneri sono state sepolte nel cimitero di Qianyu nella città di Anshan.

(*)GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.