Un praticante del Falun Gong preso a colpi di pistola durante la visita di funzionari cinesi in Sud Africa

LONDRA (EFGIC) – La sparatoria da una macchina viaggiante contro i praticanti del Falun Gong in Sud Africa accaduta il lunedì contrassegna un nuovo livello di violenza da parte dell’ex capo cinese Jiang Zemin nella persecuzione nei confronti del Falun Gong in tutto il mondo.

David Liang stava conducendo una di due automobili in viaggio dall'aeroporto di Johannesburg a Pretoria intorno 20:30 lunedì sera, quando una automobile bianca con tre occupanti li sorpassava ed ha esploso almeno cinque colpi contro veicolo. Liang è stato ricoverato per le ferite dalle pallottole ed la sua automobile è stata messa fuori uso.

Due funzionari di governo Cinesi implicati pesantemente nella persecuzione del Falun Gong in Cina stanno facendo attualmente una visita in Sud Africa. Il vicepresidente Zeng Qinghong ed il Ministro del Commercio Bo Xilai entrambi hanno avuto denunce presentate contro loro, l’ultimo è stata presenta all’inizio di quest'anno negli Stati Uniti e in Polonia. Le accuse sono: tortura, genocidio e crimini contro l'umanità.

Liang ed altri otto praticanti del Falun Gong sono arrivati in Sud Africa dall’Australia per aiutare i praticanti locali a rivelare la natura della persecuzione contro il Falun Gong ed in particolare le azioni atroci dei due funzionari in visita. Intendevano tenere una conferenza stampa per esporre i crimini dei due funzionari ricorrendo a strumenti legali per denunciarli.

Gli sparatori non si sono fermati quando Liang era ferito ed il suo veicolo danneggiato. Liang, di origine Cinese, era l’unico ferito, ed era l’unico nell'automobile che indossava una giacca con la scritta “ Falun Dafa.”. Questi fatti, e altri che emergeranno sicuramente, portano a questa conclusione: la sparatoria è stata un'azione premeditata specificatamente contro il Falun Gong durante la visita dei due funzionari.

Zeng Qinghong e Bo Xilai, ed altri alti funzionari hanno dato ordini in Cina che sono risultati in torture e uccisioni. In quasi cinque anni di persecuzione contro il Falun Gong, la vessazione, le interferenze nei diritti fondamentali, le minacce di morte, i pestaggi, le irruzioni in casa, ed adesso un assalto con le pistole, hanno preso di mira i praticanti del Falun Gong sul territorio straniero, fuori dalla Cina.

Pagare qualcuno per uccidere altri per motivi di fede e di associazione è un atto terroristico, e questo è ciò che noi crediamo sia successo in Sud Africa su ordine dei funzionari Cinesi.

Un residente locale ha notato che questo non era un atto fortuito di violenza, ma definitivamente “un atto di persecuzione politica.”. La polizia ha già aperto un caso a cui ha assegnato un ispettore.

Chiediamo alle autorità in Sud Africa di investigare attentamente e completamente su quest'episodio e di scoprire le persone dietro questo atto riprovevole. Chiediamo a tutti i governi di condannare le azioni delle autorità cinesi nel perseguitare il Falun Gong all’interno della Cina, come pure al di fuori della Cina.

# # #

Antefatti

Il Falun Gong, noto anche come come Falun Dafa, è una pratica di meditazione e gli esercizi con gli insegnamenti basati sul principio universale di “Verità-Benevolenza-Tolleranza.”. E’ praticato in più di 50 paesi nel mondo, il Falun Gong fonda la propria radice nella cultura tradizionale Cinese. Il governo stimava che c’erano 100 million di persone che praticavano il Falun Gong in Cina. L’ex dirigente comunista cinese, Jiang Zemin, ha messo al bando la pratica pacifica nel luglio 1999 (report). D’allora in poi, il regime di Jiang ha intensificato la sua campagna di propaganda per girare l'opinione pubblica contro la pratica mentre imprigionando, torturando ed assassinando quelli che lo praticano. Il Centro dell’informazione Europeo del Falun Gong ha verificato dei dettagli di 992 casi di morte (reports / sources) da quando è iniziata la persecuzione del Falun Gong in Cina nel 1999. Nell’ottobre 2001, i funzionari del Governo all’interno della Cina ha riferito che il numero reale dei casi di morte era bene oltre 1.600. Le fonti esperte adesso valutano che la cifra è ben più elevata. Centinaia di migliaia di persone sono state arrestate, con più di 100,000 condannati ai campi di lavoro forzato, senza processo.

PER ULTERIORE INFO, CONTATTATE IL CENTRO EUROPEO INFORMAZIONE FALUN GONG
Peter Jauhal + 44 (0) 7739 172 452
Nicolas Schols +32 47 98 75 734
Maggiori contatti:faluninfo.netEmail: europe@falungonginfo.net

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.