Torno in Cina, ma non cambio la mia scelta

Biella 31/10/2001

A seguito degli interventi congiunti di parlamentari italiani, tra cui il senatore D’Amico, che ha presentato un’interrogazione in Parlamento; i parlamentari Europei On. Dupuis e On. Dell’Alba, che hanno fatto altrettanto al Parlamento Europeo; del Ministero degli Esteri, oltre naturalmente agli sforzi profusi dall’Ambasciata d’Italia a Pechino, mi è stato comunicato dal nostro Ministero degli Esteri, che le autorità cinesi hanno revocato il provvedimento restrittivo nei miei confronti. Posso quindi nuovamente rientrare in Cina quando voglio, cosa che farò nelle prossime settimane.

Questo provvedimento non modificherà le mie scelte, ormai decise in seguito alla mia espulsione, rimane però la soddisfazione per la revoca del provvedimento.

Cordialmente

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.