Olanda: Praticanti espongono i crimini del PCC nel campo di concentramento di Sujiatun

La mattina del 22 marzo, i praticanti olandesi si sono riuniti di fronte l’ambasciata cinese per protestare contro le uccisioni ad opera del PCC dei praticanti del Falun Gong nel campo di concentramento di Sujiatun, dove gli organi dei praticanti vivi vengono asportati per essere venduti al mercato nero. I passanti e coloro che entravano e uscivano dal campo hanno accettato i volantini sul campo e ne sono rimasti sconvolti.

Protesta di fronte l’ambasciata cinese a The Hague Protesta di fronte l’ambasciata cinese a The Hague

Un poliziotto è rimasto soddisfatto della protesta pacifica dei praticanti e ha detto che avrebbe scritto una lettera al sindaco per esaltare il comportamento pacifico e la collaborazione dei praticanti. Nel pomeriggio, i praticanti sono andati al parlamento olandese di Hague per esporre al pubblico le barbare atrocità del PCC.

Si espone la situazione del campo di concentramento di Suijitun di fronte il parlamento olandese Persone firmano la petizione per portare Jiang Zemin alla giustizia
Un gruppo di giovani ha firmato una petizione a supporto della causa intentata dai praticanti contro Jiang Zemin, colpevole della persecuzione del Falun Gong, dopo aver appreso delle atrocità nel campo di Sujiatun. Un giovane avvocato ha proposto il suo aiuto.

Here is the article in English language:
http://en.clearharmony.net/articles/a32136-article.html

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.